stampa | chiudi

secondi

Zuppetta di pesce all'acqua pazza in carta fata

Il mare avvolto in questa carta "particolare" per una cottura senza grassi, mantenendo tutti i profumi ed i valori nutritivi inalterati. Un secondo piatto veloce, particolare, unico.

Tempo di preparazione
30 min

Ingredienti:
Ingredienti per 4 persone: Per l'acqua delle vongole veraci: 500 gr di vongole veraci 1 spicchio d'aglio 5 gambi di prezzemolo 2 dl di acqua olio evo sale grosso Per il pesce: 2 tranci di branzino 2 tranci di pesce spada 20 mazzanzolle 16 pomodorini datterini 8 foglie di basilico olio evo del Garda sale, pepe

Preparazione:
Fate spurgare le vongole in abbondante acqua salata per qualche ora, cambiandola ogni tanto. Picchiettatele su un piano da lavoro dalla parte dell'apertura una ad una, nel caso uscisse sabbia, eliminatela. Sciacquatele nuovamente ed abbondantemente. In una pentola capiente unta con un filo d'olio e con 1 spicchio d'aglio e con i gambi di prezzemolo, fate aprire la vongole. Tenete alcune da parte con il guscio e sgusciate le altre. Filtrate il liquido rimanente e tenete da parte. Tagliate il pesce in bocconcini, sgusciate le mazzancolle eliminando il tubo intestinale, quindi condite con poco sale e pepe (foto 1). Rivestite una ciotola con un foglio di carta fata, unite poca acqua di cottura delle vongole, aggiungete i bocconcini di pesce, le mazzancolle, i pomodorini datterini tagliati a spicchi, un paio di foglie di basilico ed infine un filo di olio evo (foto 2) Chiudete il sacchettino con spago da cucina. Appoggiatelo su una padella antiaderente Stoneline e cuocere per 10-12 minuti (foto 3). Servite immediatamente il sacchettino chiuso, aprendolo successivamente davanti al vostro ospite.

CUOCO:Claudia Bonera
stampa | chiudi