stampa | chiudi

secondi

Ventrigli di pollo in salsa di zafferano

Come tutte le parti poco pregiate della carne questa ricetta è legata al passato. Era la mia nonna che mi riservava questo taglio di carne perchè fin da bambina ne ero ghiotta. E quando mi capita ancora di mangiarli ritorno al passato e anche in sua compagnia. Per questa occasione ho voluto dare un tocco colorato e moderno al piatto, solitamente da me gustato lesso con un pizzico di sale.

Tempo di preparazione
1 ora e 15 min

Ingredienti:
4 persone 8 ventrigli di pollo 1 cipolla rossa di tropea 1 sedano e1 carota aceto balsamico 1 bustina di zafferano 1/2 l di latte farina salvia 50 gr di burro

Preparazione:
Lessate in abbondante acqua salata e insaporita con il sedano e la carota i ventrigli del pollo e fateli bollire per un'ora circa. Nel mentre preparate la salsa di zafferano. Dapprima mettiamo lo zafferano nel latte. Prendiamo poi una casseruola e facciamo sciogliere il burro, mettiamo un cucchiaio di farina e mescoliamo. Facendo attenzione a non fare grumi inseriamo anche il latte aromatizzato allo zafferano e facciamo addensare. La crema che otteniamo non deve essere densa. regoliamo quindi sia di sale che di consistenza. Peliamo poi le cipolle e tagliamole molto fini. Mettiamole in una pentola con un filo d'olio e tre cucchiai di aceto balsamico. Facciamo caramellare. Una volta cotti i ventrigli procediamo a tagliarli a rondelle e a farli saltare in padella con del burro e della salvia finchè non si colorano un poco. Infine impiattiamo mettendo alla base la crema di zafferano i ventri e in cima le cipolle all'aceto balsamico

CUOCO:Lefolliedilaura
stampa | chiudi