stampa | chiudi

secondi

Ricordo siciliano

Non si può dire di aver vissuto un viaggio fino in fondo se si tralasciano i suoi sapori. Ho cucinato questo piatto per rivivere i miei ricordi della splendida Sicilia: tagliata di pesce spada con melanzana in 3 consistenze e fiori di capperi.

Tempo di preparazione
1 ora

Ingredienti:
Per 4 persone: 400 grammi di pesce spada fresco (consiglio un pezzo intero o comunque fette da circa 3 cm di spessore); 1 melanzana; 200 grammi di pomodorini; colatura di alici; Fiori di capperi; Olio extravergine di oliva; 2 spicchi d'aglio; Olio di arachidi; Limone; Sale e pepe q.b.

Preparazione:
Tagliare il pesce spada a strisce di circa 3 cm di lato/spessore e marinarle con sale, pepe, olio extravergine di oliva e succo di limone; Tagliare la melanzana a fette da 1 cm e sbucciare metà delle fette (io ho lasciato la buccia intera a forma di anello), tenere la buccia da parte e tagliare a dadini il resto della polpa. Tagliare l'altra metà delle fette con la buccia a dadini e dividere i dadini con buccia da quelli senza (servono per due cotture diverse). Rosolare in un pentolino uno spicchio d'aglio (senza il cuore) con olio e colatura di alici, aggiungere i dadini di melanzana senza buccia, aggiustare di sale e pepe e cuocere per circa 15 minuti. Ultimata la cottura frullare il tutto aggiungendo olio extravergine a filo fino ad ottenere una purea omogenea. In un'altro pentolino rosolare uno spicchio d'aglio con olio e saltare i dadini di melanzana e di pomodorino aggiustando di sale, pepe e, per chi ama il piccante, un pizzico di peperoncino, far brasare e.mettere da parte. Friggere in olio di arachidi a 170-180° gli anelli fatti con la buccia di melanzana (io li ho fritti senza alcuna panatura), una volta croccanti, asciugare, salare e mettere da parte. In una pentola antiaderente calda scottare le strisce di pesce spada per pochi secondi per lato. Tagliare a fettine ed impiattare guarnendo il piatto con i fiori di capperi e un filo d'olio a crudo.

CUOCO:mauribotti
stampa | chiudi