stampa | chiudi

stuzzichini_da_aperitivo

Tartellette terra e mare

L’idea di preparare queste tartellette terra e mare è nata durante una cena in famiglia, quando mentre si cenava con un gustoso piatto di polpo con le patate, il mio compagno mi guarda e fa: “E’ proprio buono questo piatto! Si potrebbe presentarlo anche come antipasto in qualche occasione!” A me l’idea di presentarlo come antipasto piaceva anche, ma volevo trovare un modo carino per servirlo come antipasto finger food ed è così che sono nate queste tartellette. Ve le stra consiglio davvero! E ora…allacciate i grembiuli!

Tempo di preparazione
1 ora

Ingredienti:
(per circa 50 tartellette) – per il guscio esterno 500 g di frolla (la vostra ricetta preferita) – per la farcitura 500 g di polpo 2 patate grandi 1/2 cucchiaino di aglio in polvere pepe a gusto 2 cucchiai di latte 30 g di formaggio spalmabile origano a gusto 50 g di crema di porro

Preparazione:
Una volta preparata la frolla, formate i gusci delle tartellette: io ho utilizzato degli stampini in alluminio, precedentemente imburrati ed infarinati. Fate dei gusci di frolla di 3 o 4 millimetri massimo e cuocete in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti o fino a raggiungimento della doratura. Lasciateli raffreddare. Il secondo step è quello di cuocere il polpo: utilizzate il vostro metodo di cottura preferito (in acqua bollente, nella pentola a pressione) o come me cotto a vapore. Una volta cotto taglio a tocchetti i tentacoli. Nel frattempo che il polpo cuoce preparo la crema di patate: taglio a tocchetti le patate dopo averle sbucciate e le cuocio in acqua leggermente salata per mezzora. Dovranno essere molto morbide. Una volta cotte, aggiungo il pepe, l’aglio in polvere, il latte e frullo col minipimer. Infine aggiungo il formaggio spalmabile ed amalgamo bene il tutto fino a formare una cremina densa. Ecco pronti tutti gli ingredienti: tartellette, crema di patate, crema di porro e polpo. Ora non ci resta che assemblare il tutto! Su ogni tartelletta spalmo un cucchiaino di crema di porro (“Azienda Agricola Cesare Bertoia”) e su di essa verso un cucchiaio di crema di patate su cui adagio qualche pezzettino di polpo e termino con un po’ di origano. Un consiglio: potete preparare anticipatamente tutti gli ingredienti. L’importante è come li si conservano. Le tartellette le conservate in un sacchetto per alimenti, una volta raffreddate. Per la crema di patate e il polpo, una volta freddi li chiudete in un contenitore e li riponete in frigo. Gli ingredienti così conservati, dureranno 2 o 3 giorni. E le tartellette terra e mare sono servite…buon aperitivo a tutti!

CUOCO:AngelaPassioneCucina
stampa | chiudi