Ricette

La Foresta Nera, squisitezza tipica della Germania, rappresenta per me un ricordo bellissimo della mia vita: il giorno del mio matrimonio! Mi sono fatta ispirare dalle sapienti mani del Maestro Massari per realizzarla. Un anno fa si è coronato il mio sogno d’amore, uno di quegli amori che nessuno crede possa durare, a causa della lontananza: io a Napoli, lui a Brescia. Nonostante le dicerie e le mille difficoltà, un anno fa ci siamo giurati amore eterno e come torta di nozze non abbiamo voluto una classica wedding cake bianca ed angelica o una super torta di cake design, ma abbiamo scelto una torta che un po’ ci rappresentasse: una golosa Foresta Nera. In occasione del primo anniversario di matrimonio, ho voluto rifarla anche io a casa per festeggiare il nostro giorno, quello delle emozioni, dei bei ricordi e della felicità. Di “nero” ha soltanto il nome, perchè questa torta è un’esplosione di gusto e di consistenze, davvero estasianti! Una torta dove l’aroma del cioccolato incontra quella leggera acidità delle amarene, per poi unirsi in uno spumoso abbraccio di farcitura alla gianduia e panna montata. Ovviamente, questa è la mia versione, che a mio marito (non amante tanto dei dolci elaborati) è piaciuta tanto! E ora, allacciate i grembiuli e via in cucina!
Ingredienti
– per la base pan di spagna, classica

4 uova
150 g di farina
75 g di burro
180 g di zucchero
140 g di cioccolato fondente
1 cucchiaio di rhum
1 bustina di lievito per dolci
– per la base pan di spagna, con Alpi

500 g di “dolce yogurt Alpi”
140 g di cioccolato fondente
1 cucchiaio di rhum
– per la farcitura

400 ml di panna da montare già zuccherata
100 g di pasta alla gianduia
100 g di ciliegie sciroppate
– per la bagna

sciroppo delle amarente q.b.
acqua per diluirlo q.b.
– per la decorazione

100 ml di panna montata
10 amarene sciroppate
100 g di cioccolato fondente
20 g di cioccolato bianco
Preparazione
Per la realizzazione della Foresta Nera, parto col preparare il pan di spagna.

Trito grossolanamente il cioccolato fondente e poi lo sciolgo a bagnomaria: mi raccomando non fate andare l’acqua nel cioccolato perché ne inficerebbe risultato finale.
Intanto che il cioccolato fonde nella ciotola della planetaria metto il preparato dolce yogurt Alpi a cui aggiungo l’acqua, l’olio di semi, e un cucchiaio di rhum.
Con il gancio a frusta aziono la planetaria prima a una velocità minima per evitare che si alzino le polveri, dopodiché aziono ad una massima velocità e lascio lavorare la macchina per 5 minuti per creare così un impasto bello spumoso e cremoso.

Verso il cioccolato fondente precedentemente sciolto a bagnomaria ed aziono la planetaria nuovamente alla massima velocità, facendo si che si crei un bel composto “cioccolatoso” ben amalgamato. Do ancora una mescolata con la scatola per essere sicura che si sia tutto bene amalgamato, dopodiché verso in una tortiera a cerniera del diametro di circa 20 cm.

Inforno in forno pre-riscaldato a 180 gradi per 50 minuti . Mi raccomando fate da prova stecchino, perché ogni forno ha una cottura a sè.

Se non utilizzate il preparato “Alpi”, allora procedete come per un classico pan di spagna: montate uova e zucchero, aggiungete il burro morbido, a seguire poi la farina col rhum ed il cioccolato fuso ed infine il lievito.

Essendo la Foresta Nera la torta per festeggiare il primo anniversario di matrimonio ho voluto decorarla in maniera un po’ sdolcinata, creando una forma di cuore : ho sciolto del cioccolato fondente e l’ho versato in uno stampo a forma di cuore e l’ho lasciato poi raffreddare e solidificare.
Quando il topper a cuore si è ben solidificato sciolgo a bagnomaria del cioccolato bianco e con l’aiuto di una siringa senza ago lo decoro scrivendo “love”.

Nella ciotola della planetaria verso la panna già zuccherata e la monto a neve quasi ferma.
Intanto metto a sgocciolare le amarene dal loro sciroppo e nello sciroppo delle amarene verso un po’ di acqua per alleggerirlo, perché mi servirà da bagna per la torta.

Una volta che la panna è montata ne prelevo una parte (100 grammi) perché mi servirà per la decorazione finale. Alla restante parte ossia quella più abbondante aggiungo della pasta alla gianduia. Se non ne avete a disposizione potete aggiungere una parte di cioccolato alla gianduia precedentemente sciolto. Metto di nuovo in planetaria e lascio amalgamare bene.

Sul piatto da portata metto il primo disco di pan di spagna al cioccolato e lo bagno con lo sciroppo delle amarene leggermente diluito con acqua per renderlo più leggero e farcisco poi con metà della crema alla gianduia precedentemente preparata e con delle amarene sciroppate.

Allo stesso modo procedo anche per lo strato successivo, adagiando sulla farcia un secondo disco di pan di spagna al cioccolato bagnato con lo sciroppo all’amarena e farcito con la crema alla gianduia e le amarene sciroppate.

Con la restante farcia alla gianduia sigillo bene i bordi della torta utilizzando la farcia per livellare bene la circonferenza della torta stessa. Non interessa l’estetica di questa parte perché andrà poi ricoperta di cioccolato, ciò che interessa è che sia bene dritta è che ogni parte vuota sia bella riempita e livellata.

Con il cioccolato a scaglie che precedentemente ho tritato e messo in frigo, decoro la circonferenza della torta facendo aderire bene il cioccolato alla farcia che ho appena livellato.
Con la panna montata lasciata bianca copro la superficie della torta. Come potete vedere io ho utilizzato semplicemente un cucchiaio ed un coltello per farlo, perché volevo ottenere un risultato come dire “mosso” e non ben dritto sta a voi decidere l’estetica poi della vostra torta.

Con una sac-a-poche creo dei fiocchi di panna montata sulla circonferenza della torta creando un fiocco più grande al centro dove verrà messo il topper al cioccolato.
Su ogni fiocchetto di panna adagio un’amarena sciroppata e al centro decoro con il topper al cioccolato e ultimo con qualche fiocco di panna qui è lì.

E…ricordate che: “La misura dell’amore è amare senza misura”
La mia Foresta Nera
clicca più volte sulla stella per dare le tue preferenze (massimo 5 per ricetta)
VOTI
VOTA LA RICETTA
Ingredienti
– per la base pan di spagna, classica

4 uova
150 g di farina
75 g di burro
180 g di zucchero
140 g di cioccolato fondente
1 cucchiaio di rhum
1 bustina di lievito per dolci
– per la base pan di spagna, con Alpi

500 g di “dolce yogurt Alpi”
140 g di cioccolato fondente
1 cucchiaio di rhum
– per la farcitura

400 ml di panna da montare già zuccherata
100 g di pasta alla gianduia
100 g di ciliegie sciroppate
– per la bagna

sciroppo delle amarente q.b.
acqua per diluirlo q.b.
– per la decorazione

100 ml di panna montata
10 amarene sciroppate
100 g di cioccolato fondente
20 g di cioccolato bianco