Ricette

Ricetta partecipante a Chef per una notte 2018 | vedi le ricette
L'idea di questo piatto nasce dal piacere dell'osservare il ricco banco del pesce al supermercato: Scorfani, Dentici, Cozze, Vongole, Canolicchi, Pesce Persico, Luccio...mi soffermo sulle Capesante. Non so per quale strana ragione, ma in quel momento me le immaginavo come delle uova all'interno del proprio nido. Parte tutto da qua. "LA CAPASANTA CHE VOLEVA ESSERE UOVO" racconta di una giovane Capasanta stufa di guardare il mondo dal basso verso l'alto. Facendosi coraggio, decise di godersi la vista dall'alto. Raggiunse una morbidissima e verde chioma di SALICORNIA, posandosi all'interno del suo nido di SPAGHETTI AL NERO DI SEPPIA CROCCANTI. Non poteva certo mancare la compagnia del suo inseparabile CORALLO, essiccato in forno e spezzettato per aggiungere colore al piatto. Infine, foglie di MAGGIORANA portate dal vento. Oltre che dalla fantasia, spero che questo piatto vi possa trasportare anche con il gusto. Vi avverto, per quanto dolce e romantico possa sembrare, possiede un sapore piuttosto deciso. Buon Appetito!...e perchè no, buon voto. Grazie.
Ingredienti
X 1 PERSONA (PORZIONE)

X SPAGHETTI

- 50 gr di Spaghetti
- Acqua q.b
- 1 bustina di nero di seppia (4 gr)
- olio per frittura q.b

X LA CAPASANTA

- 1 Capasanta
- olio d'oliva q.b
- scorza di mezzo limone

X CREMA DI SALICORNIA

- 40 gr di Salicornia
- olio q.b
- 1 cucchiaino di zucchero di canna
- 1 cucchiaino di succo di limone
- 1/2 cucchiaino di Pepe Bianco
- 1 cucchiaino di Amido

X CORALLO

- 1 Corallo ottenuto dalla Capasanta
CHEF
Chef partecipante a
Chef per una notte 2018
Chef partecipanti
Preparazione
Per questa ricetta, abbiamo 4 FASI:

1). POLVERE DI CORALLO

Prendete il corallo e ponetelo sulla placca da forno ed infornate a 90-100°C per 1 ora e mezza, 2 circa. Dovrà diventare croccante ma non bruciarsi. Una volta pronto, sbriciolatelo e mettetelo in una ciotolina.

2). SPAGHETTI AL NERO DI SEPPIA

Iniziamo mettendo l'acqua in una padella e portiamola a bollore (non metto sale nell'acqua poichè c'è già abbastanza sapidità nel piatto). Quando bolle, buttiamo gli spaghetti, facciamoli ammorbidire, mettiamo il coperchio alla pentola e spegniamo il gas. Lasciamo cuocere la pasta per circa 14/15 minuti.
Una volta passati 10 minuti, poniamo un pentolino sul gas e versiamoci una quantità abbondante di olio, scaldiamolo e portiamolo ad alta temperatura, dev'essere bello caldo.
Passati i 14/15 minuti, prendiamo 1 cucchiaio di acqua di cottura per sciogliere il nero di seppia e scoliamo la pasta.
Poniamo il nero di seppia sciolto all'acqua di cottura all'interno di una ciotola capiente dove andiamo a mescolarlo con la pasta. Vedrete, gli spaghetti diverranno di un nero bellissimo.
Aiutandoci con una pinza da cucina e mestolo, creiamo un nido di spaghetti ed andiamo a porlo all'interno dell'olio in modo da friggerlo ed ottenere così il nostro nido croccante. Non servirà molto tempo.

3). CAPASANTA

Come prima cosa, mettiamo a scaldare una padella sul gas con 2 cucchiai di olio d'oliva e mettiamo all'interno la buccia tagliuzzata di 1/2 limone (non la parte bianca, solo quella aromatica). Scaldiamo l'olio per 1-2 minuti, poi, spegniamo il gas e lasciamo il tutto in "infusione" per 20/30 minuti in modo da aromatizzare l''olio.
Una volta passata la mezz'ora, prendiamo la nostra Capasanta, separiamola dal Corallo, scaldiamo nuovamente l''olio e cuociamo la Capasanta per 1 minuti e 30 per lato.

4). CREMA ALLA SALICORNIA

Ghiacciamo la Salicornia ponendola in freezer. Una volta ghiacciata, frulliamola con un mixer assieme ad un filo d'olio e filtriamo il succo ottenuto. Aggiungiamo lo zucchero, il succo di limone, il pepe bianco e poniamo il tutto sul gas a fiamma bassa. Scaldiamo il succo per qualche minuto per poi aggiungere l''amido (continuando a mescolare) in modo da ottenere una bella crema verde acceso.

Suggerimento importante che posso dare, è quello di assaggiare la crema ed aggiustare la sapidità aggiungendo poca quantità di acqua (continuando a cuocere) fino a raggiungere il sapore preferito.

Perfetto! Ora è tutto pronto!

Prendiamo una fondina e poniamo 1 cucchiaio di crema sul fondo, adagiamo il nido di spaghetti al nero di seppia, appoggiamoci sopra la Capasanta, spolveriamo con il Corallo ed infine posizioniamo la fogliolina di Maggiorana.

Spero tanto vi possa piacere, buon appetito!!!

La capasanta che voleva essere uovo
clicca più volte sulla stella per dare le tue preferenze (massimo 5 per ricetta)
VOTI
Dmna e altre 28 persone hanno votato la ricetta
Ingredienti
X 1 PERSONA (PORZIONE)

X SPAGHETTI

- 50 gr di Spaghetti
- Acqua q.b
- 1 bustina di nero di seppia (4 gr)
- olio per frittura q.b

X LA CAPASANTA

- 1 Capasanta
- olio d'oliva q.b
- scorza di mezzo limone

X CREMA DI SALICORNIA

- 40 gr di Salicornia
- olio q.b
- 1 cucchiaino di zucchero di canna
- 1 cucchiaino di succo di limone
- 1/2 cucchiaino di Pepe Bianco
- 1 cucchiaino di Amido

X CORALLO

- 1 Corallo ottenuto dalla Capasanta
Altre ricette di fabio letti
Tipologia
Piatto vegetariano
Tipologia
Ispirazioni d'autore
Tipologia
Primi
Pagina 2 di 3, 7 totali