Ricette

Il casatiello è il rustico pasquale per eccellenza, assolutamente immancabile nelle tavole napoletane! C’è una certa confusione circa l’utilizzo dei termini casatiello e tortano. Tradizionalmente, il tortano, tipico rustico pasquale, si differenzia dal casatiello nella posizione delle uova. Nel tortano, infatti, le uova sono sode e contenute all’interno dell’impasto, nel casatiello sono disposte crude, con il guscio, sulla superficie. A voi la scelta!
Ingredienti
– per la biga

65 g di farina
12 g di lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
30 ml di acqua tiepida
– per l’impasto

1 kg di farina
550 ml di acqua
100 g di sugna
pepe a gusto
1 pizzico di sale
biga
– per il ripieno

300 g di mix parmigiano e pecorino grattugiati
100 g di sugna
pepe a gusto
mix di salumi e formaggi (nel mio caso provolone piccante, pancetta, salame e prosciutto cotto)
Preparazione
Iniziamo a preparare la biga, impastando insieme la farina, il lievito, lo zucchero e l’acqua tiepida, fino a formare un bel panetto. Lasciamolo poi lievitare coperto e al caldo per un’ora.
Trascorsa un’ora, possiamo formare il nostro impasto a mano o come nel mio caso, con l’uso di una planetaria.

All’interno della planetaria mettiamo la biga, il pepe, il sale, la farina, la sugna e l’acqua ed impastiamo bene il tutto fino a formare un bell’impasto compatto. Dopodichè pratichiamo le pieghe e infine lo lasciamo lievitare fino a quando avrà raddoppiato il volume.

Una volta lievitato, aggiungiamo il mix di formaggi grattugiati, la sugna ed il pepe e impastiamo bene fino ad amalgamare il tutto.
Lavoriamolo su una spianatoia infarinata.

Dopodichè con l’aiuto di un matterello, stendiamo l’impasto in una sfoglia di circa 2 centrimetri di spessore e se volete (noi vogliamo ahah) massaggiate con un po’ di sugna.
Prima di aggiungere il ripieno, mettiamo da parte una quantità di impasto: ci servirà dopo.
Procediamo poi a distribuire il ripieno su tutta la sfoglia.

Una volta messo tutto il ripieno, arrotoliamo e reimpastiamo il tutto, affinchè i salumi ed il formaggio si distribuiscano uniformemente ovunque.
Dividiamo poi l’impasto in base alla grandezza delle teglie che abbiamo a disposizione (i cosiddeti ruoti, come si dice a Napoli) .

Formiamo dei salami e li adagiamo all’interno delle teglie che avremmo precedentemete cosparso di sugna.
Se, come nel mio caso, non disponete di uno stampo col buco in mezzo, forma classica del casatiello, fate come me: prendete la base di una moka e la rivestite di carta stagnola; poi la ungete leggermente e la mettete al centro et voilà.

Non c’è Pasqua senza uova, no?! Pratichiamo degli incavi nei punti cardinali e adagiamoci le uova crude e ben lavate. Con l’impasto che prima abbiamo messo da parte, formiamo delle striscioline che posizioneremo sulle uova a croce.

Lasciamo quindi lievitare un’ora, dopodichè cuociamo in forno pre riscaldato a 200° per circa 50 minuti.
Casatiello napoletano
VOTI
Ingredienti
– per la biga

65 g di farina
12 g di lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
30 ml di acqua tiepida
– per l’impasto

1 kg di farina
550 ml di acqua
100 g di sugna
pepe a gusto
1 pizzico di sale
biga
– per il ripieno

300 g di mix parmigiano e pecorino grattugiati
100 g di sugna
pepe a gusto
mix di salumi e formaggi (nel mio caso provolone piccante, pancetta, salame e prosciutto cotto)
Altre ricette di AngelaPassioneCucina
Tipologia
primi
Tipologia
stuzzichini_da_aperitivo
Pagina 1 di 8, 24 totali