Ricette

Il brasato è il piatto della festa, un piatto unico della tradizione che diventa "soul food", cibo per l'anima. Verdure ed erbe fresche esaltano la carne brasata nel vino, quelle del vostro orto amplificano l'effetto. La qualità del vino in questa ricetta è importante. Più buono è il vino migliore sarà il risultato finale. Nella descrizione del procedimento mi limito ad indicare la tempistica di preparazione della polenta perchè ognuno ha il suo modo di prepararla. Io uso quella bramata che con il suo mix rustico contrasta la cremosità del sugo del brasato.
Ingredienti
Per 4 persone:
-1 kg di polpa di manzo (collo per chi preferisce carne magra, cappello del prete per chi ama un taglio più grasso)
-30 g di burro
-1 cipolla media
-1 porro medio
-1 carota grande
-salvia, rosmarino, maggiorana, timo (un mazzetto, freschi)
-2 cucchiai di salsa di pomodoro
-1 dado alle verdure
-circa 400 ml di vino rosso secco corposo (Barolo, Barbera)
-sale q.b.

Strumenti:
-padella alta con coperchio sufficientemente larga per contenere il pezzo di carne
-carta alluminio
Preparazione
Tritare sottilmente nel mixer una per volta le verdure, cipolla porro carota (tenetele separate).

Tritare sottilmente nel mixer gli odori, tutti insieme.

Mettere a freddo nella padella il burro, la cipolla tritata e il porro tritato.
Aggiungere la carne.

Accendere il fuoco e far rosolare lentamente a fuoco basso per circa 5 minuti. Aggiungere la carota tritata e mescolare.

Poi aggiungere gli odori tritati e mescolare. Far girare la carne in modo che si ricopra con le verdure (tenere sempre il fuoco basso). Versare il vino fino a coprire completamente la carne. Aggiungere la salsa di pomodoro e il dado. Alzare la fiamma, lasciando scoperta la padella, fino a portare a bollore. A questo punto mettere il coperchio sulla pentola e abbassare la fiamma. Lasciar brasare lentamente per almeno 2 ore. Ogni tanto (circa ogni 20 minuti) girare la carne in padella. A metà cottura iniziare la preparazione della polenta (a modo e gusto vostro).

Trascorse le 2 ore togliere la carne dalla padella (lasciare a fuoco basso per far addensare il sugo). Avvolgerla in un foglio di alluminio e lasciarla riposare una decina di minuti.

Nel frattempo assaggiare il sugo e se necessario regolare di sale (in base al gusto). L'intingolo deve risultare un pò denso, cremoso. Se fosse troppo liquido alzare la fiamma per farlo asciugare.

Togliere la carne dall'alluminio, tagliarla in fette di circa mezzo centimetro di spessore e mettere le fette in padella con il sugo. Cuocere ancora un paio di minuti in modo che il sugo avvolga le fette. Servire la carne con la polenta, irrorando il tutto con il sugo.

Buon appetito!
Gallery
>
Brasato al profumo dell'orto (con polenta)
VOTI
VOTA LA RICETTA
cliccando più volte sulla stella per dare le tue preferenze (massimo 5 per ricetta)
Cecilia67 e altre 19 persone hanno votato la ricetta
Ingredienti
Per 4 persone:
-1 kg di polpa di manzo (collo per chi preferisce carne magra, cappello del prete per chi ama un taglio più grasso)
-30 g di burro
-1 cipolla media
-1 porro medio
-1 carota grande
-salvia, rosmarino, maggiorana, timo (un mazzetto, freschi)
-2 cucchiai di salsa di pomodoro
-1 dado alle verdure
-circa 400 ml di vino rosso secco corposo (Barolo, Barbera)
-sale q.b.

Strumenti:
-padella alta con coperchio sufficientemente larga per contenere il pezzo di carne
-carta alluminio