stampa | chiudi

primi

Paccheri farciti con Fassona, bietoline e guanciale

Ecco un piatto di grande semplicità, ma dove il crudo ed il cotto riescono a dialogare attraverso la pasta (un sontuoso pacchero di Gragnano).

Tempo di preparazione
20 min

Ingredienti:

Dosi per 4 persone:

  • 20 paccheri di Gragnano
  • 150 gr. di coscia di fassona piemontese
  • 8 fette di guanciale di maiale
  • 8 foglie giovani di bietolina
  • buccia di 1/2 limone grattugiata
  • extravergine Gargnà
  • sale e pepe bianco quanto basta
  • burro e parmigiano per mantecare

Preparazione:

Mettete in cottura la pasta in acqua salata e bollente per un periodo che va dai 13 ai 15 minuti a seconda della qualità di pasta che sceglierete (fate sempre attenzione a cominciare a calcolare il tempo di cottura da quando l'acqua ha ripreso pienamente il suo bollore).

Battete finemente al coltello la coscia di Fassona e conditela con sale, pepe, l'olio extravergine e la buccia di limone. A cottura ultimata mantecate la pasta in padella con burro e parmigiano e farcite 3 paccheri per persona con la battuta; disponete su un piatto e terminate con il guanciale di maiale e le foglie di bietolina appena sbollentate in acqua.

CUOCO:Stefano Baiocco
VINO:Dosage Zéro Millesimato

Ogni fase della produzione deve essere eseguita secondo ciò che la perfezione richiede. Un Franciacorta puro, sincero, frutto della migliore espressione di uno straordinario terroir e dell'uomo che ne ha intuito il carattere e le potenzialità. Destinato a quel pubblico di conoscitori che amano questo stile. Eccellente aperitivo, ottimo per accompagnare frutti di mare e pesce crudo.

stampa | chiudi