stampa | chiudi

antipasti

Caprino panato fritto

Il formaggio caprino per una sorta di «mozzarella in carrozza» che rinnova un piatto semplice e particolarmente gradito ai bimbi, ma non solo a loro.

Dal giovane chef delle Frise di Artogne arriva oggi un’idea originale in linea con la tradizione per uno spuntino sfizioso o un’ottima entrée capace di dare il benvenuto agli ospiti prima di una cena o di un pranzo completo.

Un antipasto, o meglio ancora un «amuse-bouche, adatto davvero per ogni occasione.

 

Tempo di preparazione
15 min

Ingredienti:

Dosi per 6 persone:

  • un bel caprino frescoi;
  • pane grattugiato
  • tuorlo d’uovo
  • sale e pepe q.b.
  • olio di semi per la frittura

 

Preparazione:

Tagliare il caprino a dischi e passarli nell’uovo sbattuto preventivamente salato e pepato, ripassare poi i dischi nel pane grattugiato come per ubna qualsiasi frittura.

Friggere il caprino nell’olio caldissimo e servirlo ancora caldo magari su un letto di insalatina fresca, oppure di verza tagliata molto finemente.

CUOCO:Luigi Martini
VINO:Furente Franciacorta Brut Nature millesimato 2007

L'annata 2007 è stata la nostra seconda vendemmia. Qualche anno dopo, nel fare le prime sboccature, ci siamo resi conto che avevamo per le mani un ottimo prodotto. Abbiamo deciso di conservare qualche bottiglia per scoprire le evoluzioni della fermentazione. E' stata una sorpresa per noi scoprire quest'anno il suo evolversi e la sua "furia"

Una preparazione succulenta con buona carica aromatica richiede un millesimato di stoffa dal sorso accattivante.

stampa | chiudi