stampa | chiudi

secondi

Il manzo all'olio delle Due Colombe

Piatto storico della tradizione rovatese e franciacortina: questa è la ricetta di nonna Elvira Saiani che aprì i battenti del Due Colombe nel 1955. Ebbe ai tempi un'intuizione rivoluzionaria: mettere l'olio negli ultimi istanti di cottura e non all'inizio come nella ricetta tradizionale. E al Due Colombe di oggi è proposto esattamente come allora

Tempo di preparazione
4 ore e 30 min

Ingredienti:

Per 8-10 persone:

  • Un cappello di prete (copertina di spalla) di manzo
  • 5 l di acqua calda
  • 4 spicchi d'aglio
  • 4 acciughe salate
  • 1 cipolla
  • extravergine
  • 50 gr di maizena o pane secco grattugiato
  • 50 gr di burro

 

Preparazione:

In una pentola capiente preparare un soffritto con burro, acciughe, aglio e cipolla tritata. Aggiungere la carne, rosolare ogni parte fino a che non si sarà ottenuta una sottile crosta, aggiungere l'acqua calda. Togliere le impurità che verranno a galla; cuocere a fuoco medio per 3 ore e mezza circa. Aggiungere l'olio, il pane a pioggia (o la maizena diluita in poca acqua); cuocere ancora per 5 minuti muovendo la carne con frequenza ed estrema delicatezza per non farla attaccare. Togliere la carne dal sugo di cottura, aggiustarne eventualmente la densità. Servire il manzo a fette di 4-5 cm di spessore ricoperto dal sugo di cottura accompagnando con polenta o crostone di pane.

CUOCO:Stefano Cerveni
VINO:Gradoni

Dalle uve di Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Merlot coltivate sulla collina alle spalle dell’azienda Villa nasce il Curtefranca Gradoni. I terreni da cui provengono le uve che compongono questo vino sono formati da marne stratificate che si alternano ad argille sino a formare terreni con una pendenza del 45%, culla del vigneto stesso.

stampa | chiudi