stampa | chiudi

secondi

Lumache alle mandorle

Piatto contadino per secoli, le lumache sono oggi prelibata preparazione da gourmet: qui le vediamo preparate con un sughetto dove la nota insolita e curiosa è data dalle mandorle.

Tempo di preparazione
1 ora

Ingredienti:

  • Lumache (già pulite) 600 grammi,
  • sedano 100 grammi,
  • carote 100 grammi,
  • cipolle 100 grammi,
  • zucchine (parte esterna) 100 grammi,
  • peperoni 100 grammi,
  • 150 g mandorle tritate,
  • olio extra vergine,
  • rosmarino,
  • vino bianco,
  • aglio,
  • sale,
  • pepe

Preparazione:

Cuocere le lumache per circa 2 ore e mezza in acqua aromatizzata con alloro e scolare. Tritare tutte le verdure a piccoli dadini, possibilmente di 1 o 2 millimetri circa. Rosolare le lumache bagnandole con vino bianco secco e lasciare evaporare. Cuocerele per ½ ora circa tenendo sempre bagnato con brodo o acqua. Aggiungere le verdure successivamente partendo da sedano, carote, cipolle, mandorle, zucchine, peperoni ed infine aglio e rosmarino. Finire la cottura ancora per mezzora circa.

CUOCO:Alvaro Cerri
VINO:CorteBianca ExtraBrut

(Chardonnay 95%, Pinot nero 5%). Profumo di frutta delicatamente immatura, di pesca, di frutti rossi e fiori bianchi. Il sapore è all’attacco elegante e armonico, con un retrogusto complesso di frutto fresco e un finale mielato da agrume e vaniglia. Perfetto in abbinamento con frutti di mare, pollame, ma anche selvaggina da piuma.

Piatto ricco, minerale e speziato con tendenza dolce stemperata dai finocchi... le caratteristiche di questa preparazione richiedono un vino secco e con nervo come questo.

stampa | chiudi