stampa | chiudi

secondi

Anguilla alla brace a aglio candito

Un capolavoro di semplicità: l’anguilla cotta sapientemente e con la giusta lentezza alla brace salva tutta la sua essenza in una consistenza quasi gelatinosa. Un sapore da gustare boccone dopo boccone con il solo accompagnamento della corona d’aglio, cotta anch’essa lentamente e con l’ausilio prezioso del grasso d’anatra.

Tempo di preparazione
2 ore e 30 min

Ingredienti:

  • Anguille da 900 gr ciascuna n.4
  • aglio intero con corona n. 4
  • grasso d’anatra kg.1
  • olio qb.
  • sale qb.
  • pepe qb

 

Per marinata finale:

  • 100gr aceto di cidro
  • 300gr olio extravergine d’oliva
  • 5gr peperoncino

Preparazione:

Pulìre le anguille dalle due pelli,arrotolare delle porzioni da circa gr.180. Cuocere l’aglio in corona nel grasso d’anatra a 110 gradi per circa due ore dopo averlo sbianchito in acqua bollente per 7 volte. Passare l’anguilla alla brace per circa 35 minuti dorandola sui lati e salandola con sale grosso, arrostire dolcemente alla brace anche l’aglio.

Servire in un piatto di portata l’aglio e l’anguilla lucidata di olio.

CUOCO:Riccardo Camanini
VINO:Il Franciacorta Brut Millesimato "Electo"

Il Franciacorta Brut Millesimato "Electo" ha il gusto e la disinvoltura che una grande personalità acquista con il passare degli anni. Lo compongono Chardonnay all'80% e Pinot nero al 20%, che restano a contatto con i lieviti per almeno 36 mesi. Maturo e complesso, si trova perfettamente a suo agio nelle occasioni importanti

Dal gusto puro e sobrio, questo «Millesimato» saprà donare un finale armonico e di grande freschezza ad un piatto di grande piacere.

stampa | chiudi