Raperonzoli da Lonato

Lonato

Ha un nome da fiaba. Ma esiste davvero. Eccome: le foglie e le radici sono ottime in insalata, crude, ma possono anche essere cotte, per esempio nel burro. In generale, il raperonzolo è molto indicato nelle diete dei diabetici, che non dovranno per forza avventurarsi in campi: l’azienda agricola «Il Raperonzolo» di Paola Bompieri è infatti specializzata in via esclusiva nella coltivazione di raperonzolo. L’azienda, che sorge a Lonato, esiste dal 1860, e ha variato le colture nel corso degli anni: pomodori a peretta, cetrioli, zucchine, sedano, insalatina, prezzemolo... Ma dalla fine degli anni Novanta si è affermata la volontà di ricercare un nuovo mercato, più specifico, magari concentrato su un solo prodotto. Detto fatto, e raperonzolo fu. Il raperonzolo viene raccolto da ottobre-novembre ad aprile: l’annata si conclude con la Festa del Raperonzolo a San Giovanni. Il raperonzolo è molto apprezzato anche dagli chef, tanto che una parte del sito internet dell’azienda - www.ilraperonzolo.com - è allestita con ricette nate in collaborazione con lo chef Walter Zanoni. E il raperonzolo piace: l’azienda conta clienti non solo nel Bresciano e nel nord Italia, ma giù a scendere, almeno fino a Roma.

Bompieri Paola,
via Pré 9, Lonato
Tel. 030.9131356
www.ilraperonzolo.com
Vendita diretta: fiera di Lonato e La Dispensa Morenica di Pozzolengo

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Mettere a bagno l'uva passa nel vino per diverse ore. Preparare la crema past...
Fare alta cucina può anche voler dire creare un piatto “giocoso&...
Le lumache sono state per secoli un alimento di fortuna per le popolazioni ru...
Ammollare l'uva passa con poca acqua e intanto sbollentare le mandorle, pelar...
Cuochi professionisti
Bottega di Vittorio
Da Nadia
La tortuga
Due angeli
Gaudio
Il labirinto
Miramonti l'altro
Speranzina
Leon d'oro
Seguici su