Nostrano Cissva

Cissva

I prodotti del caseificio Cissva mantengono quel tipico sapore e l’inconfondibile profumo di montagna grazie al fatto che quasi tutti i capi di bestiame, d’estate, si portano sui pascoli di alta montagna. Lì, possono brucare erbe particolarmente pregiate e godere di aria buona e grande libertà di movimento: sono tutti fattori determinanti per il benessere degli animali, che in questo modo producono un latte molto più saporito. Le aziende della Cissva vanno da un minimo di quattro a un massimo di 180 animali per ogni stalla: il venti per cento degli allevatori va ancora in alpeggio direttamente in estate, anche con le vacche da latte, e il restante ottanta per cento le manda in malga insieme ad altri conduttori.
È così che nasce il formaggio Nostrano Cissva, che diventa sapido con il passare dei mesi e che possiede un inconfondibile consistenza granulosa e con riflessi dorati.
È un prodotto «nostrano», da consumare sulla graticola se giovane, oppure da scagliare nel momento in cui arriva a maturazione. Richiama al palato nel finale quel sentore tipicissimo ed un po’ amarognolo che è accolto con vero piacere dagli intenditori. La stagionatura va da un minimo di sei mesi per il tipo da tavola fino a un anno per quello da grattugiare.

È un prodotto Cissva
Lo potete trovare
presso il caseificio
a Capo di Ponte
e nei punti vendita
di Iseo, Pisogne ed Edolo
www.cissva.it

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Ragù di cacciagione nel segno della tradizione classica con il tocco i...
Un risotto con i sapori classici dell'Alto Adige in sapiente contrasto. Piatt...
Condite le lenticchie ed i germogli con un poco di riduzione di aceto, olio, ...
Togliere i semi alla zucca, tagliarla a grossi pezzi e cuocerla sulla placca ...
Ricetta a cura del ristorante "Capriccio" di Manerba
Cuochi professionisti
La Madia
Ristorante Trattoria 1960
Dispensa pani e vini
La tortuga
Castello di Serle
Villa Feltrinelli
Due angeli
Albergo Rosa
La Piazzetta
Seguici su