Miele e melata di Vitali

Vitali Giuseppe

Ci sono destini che si palesano per caso e finiscono per diventare la passione, di una vita. Giuseppe Vitali ha iniziato così, un po’ per hobby e un po’ per sfida: era il 1990 e lavorava con tre alveari. Oggi gli alveari - tra Rezzato e Botticino - sono una quarantina, incoronati da una sfilata di certificazioni, e affiancati da attività che travalicano la produzione di miele. Concentrata su tarassaco, acacia, castagno, tiglio, millefiori estivo e melata, cui si aggiunge il miele con frutta secca.

Tutto nella piena osservanza del metodo biologico, che è valso all’azienda le certificazioni Imcert e Amab, oltre alla regolare iscrizione nell’elenco regionale produttori biologici. Non solo. Giuseppe Vitali - aiutato dalla moglie - si occupa della raccolta del polline, conservato non essiccato, bensì congelato, un’intuizione volta a garantire maggiore fragranza, gradevolezza tattile e mantenimento dei principi benefici.

A regalare infinita soddisfazione a Vitali, poi, è l’allevamento di api regina, selezionate secondo criteri di produttività, buon invernamento e buona partenza in primavera, ridotta propensione alla sciamatura e ridotta consanguineità, docilità, resistenza alle malattie e propensione alla pulizia delle celle.

via Leonardo da Vinci 73
Rezzato (Bs)
Tel. 030.2592669
www.apicolturavitali.it
Partecipa alle iniziative
dell’Unione agricoltori

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Cuocere a fuoco moderato l'orzo nel latte con un pizzico di sale e due cucchi...
Anche il puledro è tra le carni poco utilizzate , soprattutto in famig...
Oggi propongo un piatto sfizioso con qualche ingrediente certo costoso (ma me...
Molto Oriente per un crostaceo tra i più gradevoli e pregiati in quest...
Ricetta a cura del ristorante "Hosteria" di Brescia
Cuochi professionisti
Gaudio
A filo d'acqua
Albergo Rosa
Castello Malvezzi
Ristorante Capriccio
Dispensa pani e vini
Al porto
Seguici su