Caprina Val Palot

Cissva

La cooperativa Val Palot, che conserva ancora «la vera tradizione dei malghesi camuni», è nata nell’aprile del Duemila come società tra alcuni allevatori e agricoltori locali di una valletta laterale della Valcamonica, a Pisogne. Piccola ma molto caratteristica, la Val Palot è conosciuta per le sue peculiarità ambientali e per la sua tradizione di allevamento e produzione di formaggi. Associata alla Cissva, realizza ancora in modo rigorosamente tradizionale alcuni prodotti tipici della zona, in particolare i formaggi caprini e vaccini.
La cooperativa, da tempo, ha deciso di recuperare la tradizione dell’allevamento e della produzione di formaggi della Bionda dell’Adamello, una capra autoctona in pericolo di estinzione; dal suo latte si sono ottenuti per secoli prodotti molto speciali. Tra questi c’è la Caprina Val Palot, realizzata con solo latte caprino lavorato a crudo.

È un bene molto digeribile e fresco, ottimo anche con 20-30 giorni di stagionatura, quando emerge il sapore classico del formaggio di capra. A pasta morbida e tendenzialmente cremosa, si consiglia di assaggiarla condita con l’olio dei laghi lombardi.

Cooperativa Val Palot
Lo trovate nei caseifici Cissva a Capo di Ponte
e nei punti vendita di Iseo, Pisogne ed Edolo
www.cissva.it

 

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Ricetta a cura della trattoria "Castello" di Serle
Sbucciare le mele, tagliarle a fette sottilissime e cuocerle in mezza tazza d...
Stavolta non è la dispensa del lago, ma quella del mondo ad ispirare R...
Ricetta a cura del ristorante "La bottega di Vittorio" di Brescia
La punta di sapore caratteristica del Fatulì (altra golosità de...
Cuochi professionisti
Seguici su