Burro di Val Palot

Cooperativa Val Palot

La cooperativa Val Palot, che prende il nome da una valletta laterale di Pisogne, in Valcamonica, è conosciuta e si contraddistingue soprattutto per i suoi formaggi vaccini e caprini. Ma ha la prerogativa di realizzare anche qualche prodotto freschissimo, tra cui il burro tradizionale. Si tratta di un bene dal sapore intenso, caratteristico del fieno e delle erbe alpestri, che si riesce a ottenere esclusivamente dalla zangolatura della panna d’affioramento.
Si presta soprattutto all’uso in cucina, in particolare nella preparazione delle più tipiche ricette camune, tra cui vale la pena di ricordare i casoncelli al burro versato, protagonisti di decine di sagre camune. Va consumato freschissimo, massimo quindici giorni dalla produzione, ed è venduto in panetti da 500 grammi. Il suo colore bianco tende al paglierino in base alla stagione e al tipo di pascolo delle bovine: in estate anche il suo sapore dolce ma marcato tende a sentire di erbe.
La cooperativa è nata nel Duemila come società tra alcuni allevatori e agricoltori locali della Val Palot, che realizzano ancora in modo tradizionale alcuni prodotti tipici della zona. È un’associata del caseificio Cissva di Capo di Ponte.

Cooperativa Val Palot
Al caseificio Cissva a Capo di Ponte
e nei punti vendita
di Iseo, Pisogne ed Edolo
www.cissva.it

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Mondare gli asparagi, tagliare le punte all'incirca di 5 cm, il resto del gam...
L’idea forte e la stravaganza sta nell’inusuale abbinamento di un...
Ricetta a cura del ristorante "Esplanade" di Desenzano
Mettere le pesche, spellate, in un casseruolino, bagnarle con lo sciroppo cal...
Riunire in una casseruola con mezzo litro d’acqua fredda, lo zucchero, ...
Cuochi professionisti
Officina Cucina
Castello di Serle
Artigliere
Villa Feltrinelli
Albergo Rosa
Gambero
Seguici su