Zuppa 3 F

  • Tipologia
    primi
  • Tempo di preparazione
    30 min
  • Difficoltà
    media

Non poteva certo mancare una zuppa nel menú d'ispirazne toscana che orienta la cucina del Lorenzaccio. E questa ha pure il pregio di sfruttare i funghi gran gal o dei boschi in questa stagione.

INGREDIENTI
  • 500 gr. fagioli con l’occhio già lessati
  • 1 kg. di cozze
  • 1 kg. di vongole
  • 5 funghi porcini
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 4 fettine di lardo dolce
  • 1 bicchiere di Lugana
  • 1 cuore di sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1+½ dl. olio
  • 1 lt. di brodo vegetale
  • 1 ciuffo di santoreggia
  • 1 mazzettino di prezzemolo
  • sale
  • pepe
PREPARAZIONE

Fare un battuto con cipolla, carota, sedano, lardo e aglio. In un tegame rosolare il battuto con metà dell’olio. Aggiungere i fagioli lessati e i gambi dei porcini tagliati a cubetti. Insaporire il tutto per una decina di minuti e aggiungere il brodo vegetale caldo. Far cuocere per mezz’ora circa. Purgare e lavare le cozze e le vongole in acqua fredda e sale. Successivamente farle aprire a fuoco vivace con olio, vino bianco e i gambi di prezzemolo. Coperchiare la padella e verificare dopo circa 5 minuti la totale apertura dei frutti di mare. Sgusciarli. Passare al mixer la zuppa di fagioli e funghi.
Passarla con un colino fine, aggiustarla di sale e pepe. Spadellare le cappelle dei funghi tagliate a dadini coi frutti di mare in olio e santoreggia per pochi secondi.
Comporre il piatto versando la passata di fagioli e funghi sul fondo e guarnirla con funghi e frutti di mare.

CHEF
Lorenzaccio
Franciacorta vini
Franciacorta Extra Brut Docg Lantieri

Denominazione di origine controllata e garantita
Uvaggio:  Chardonnay 90%  - Pinot Nero 10%
Vinificazione:  Soffice pressatura del mosto, fermentazione in tini d’acciaio e in piccole botti di rovere a temperatura controllata. Successivamente il vino viene introdotto in bottiglia dove dopo la seconda e lenta fermentazione naturale in vetro rimane a contatto prolungato con i lieviti.
Permanenza in bottiglia a contatto sui lieviti:  almeno 24 mesi
Zuccheri: 3 gr./lt. 
Colore: Paglierino carico con brillanti riflessi oro
Olfatto: Fragranti note di pane grigliato, di lievito e minerali.
Gusto: In bocca si dimostra armonico, fresco e di buona struttura con un fin di bocca che vira dal miele a toni balsamici e di tostatura.
Accostamenti gastronomici: perfetto come aperitivo, con antipasti a base di pesce e verdure, crostacei.
Temperatura di servizio:  8/10°
Gradazione alcolica:  12,5°

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Ricetta a cura del ristorante "Capriccio" di Manerba
Frullare prezzemolo rosmarino e timo al mixer fino a che si avrà una ...
Mettere sulla spianatoia la farina, un pizzico di sale, 125 g di zucchero, la...
Manuel Bettini è arrivato solo da un paio d'anni a proporre stabilment...
Ammollare le castagne nel latte bollente con miele, sale e pepe per 36 ore. F...
Cuochi professionisti
Ristorante Hosteria
Due angeli
Villa Calini
Dispensa pani e vini
La Madia
Speranzina
Bottega di Vittorio
Seguici su