Stinchetto d’agnello all’olio extravergine d’oliva del Sebino con gnocchetti di polenta croccanti

  • Tipologia
    secondi
  • Tempo di preparazione
  • Difficoltà
    facile

Ricetta a cura del ristorante "San Marco" di Ponte di Legno

INGREDIENTI
  • 4 stinchetti posteriori di agnello ( peso hg 4 cadauno)
  • 3 acciughe  dissalate
  • 2 cipolle
  • 2 carote
  • 2 gambe di sedano
  • 3 panini secchi grattugiati
  • lt 4 brodo di carne
  • dl 2 vino bianco terre di Franciacorta
  • dl 2 olio extravergine d’oliva del Sebino
  • g 100 Silter Cissva grattugiato
  • q.b. rosmarino
  • q.b sale e pepe
  • q.b. prezzemolo


Per gli gnocchi:

  • lt 1 acqua salata
  • g 250 farina gialla della Vallecamonica
  • g 500 farina bianca 00
  • 1 uovo intero
  • q.b. olio extravergine d’oliva del Sebino
  • q.b. burro Cissva
PREPARAZIONE

In un tegame a fuoco vivo fate rosolare, in un bicchiere di olio extravergine d’oliva del Sebino, gli stinchetti con aglio intero, rosmarino e acciughe.
Aggiungere le carote e le cipolle tritate finemente. Dopo aver fatto appassire le verdure, bagnare con vino bianco e aggiungere il brodo. Portare a cottura per 2 ore a fuoco lento. Controllare sale e pepe.
Passate le  2 ore, togliete dal fuoco la pentola. Separate gli stinchi e nel sughetto ottenuto, aggiungete il pan grattato, il formaggio e il prezzemolo tritato. Passate al setaccio il tutto, aggiungete l’olio extravergine d’oliva del Sebino rimanente. Rimettete gli stinchetti nel sughetto e completate la cottura a fuoco lento per altri 10 minuti.
Preparate la polenta, dopo 45 minuti di cottura togliere dal fuoco, versarla in una bacinella oliata e lasciatela raffreddare.
Preparate la fontana di farina bianca, mettete il sale, e con lo schiacciapatate versate il composto di polenta. Impastare con l’uovo e preparate gli gnocchi.
Fateli bollire nell’acqua salata, scolateli. Fate dorare gli gnocchi in un tegame con olio extravergine d’oliva del Sebino, e rendeteli croccanti.
Servite in un piatto piano adagiando lo stinchetto, a fianco gli gnocchi croccanti e nappate lo stinchetto col sughetto. Decorate il piatto con prezzemolo tritato finemente e gocce di olio extravergine d’oliva del Sebino.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Molti ritengono difficile cucinarle il polpo, ma poche istruzioni rendono tut...
In una pentola d'acciaio sciogliere il burro, aggiungere la farina bianca e s...
Mescola alla farina un pizzico di sale e disponi a fontana. Incorpora l&rsquo...
Ricetta a cura del ristorante "Afilod'acqua" di Sulzano
Cuochi professionisti
Il labirinto
Ristorante Capriccio
La Madia
Il mirto dell'Hotel Parco della fonte
Due colombe
Le Frise
La mongolfiera dei sodi
Artigliere
La Colombera
Seguici su