Seppie con trevisano tardivo, origano e pane al nero

  • Tipologia
    secondi
  • Tempo di preparazione
    2 ore
  • Difficoltà
    media
INGREDIENTI
  • 1 kg di seppie freschissime con il loro nero
  • 250 g di trevisano tardivo
  • 10 g di origano
  • Sale q.b.
  • pepe q.b.

 

Per il pane nero:

  • 300 g di farina "0"
  • 180 g di acqua
  • 15 g di lievito di birra
  • 10 g di olio
  • 20 g di sale
  • 1 sacca di nero di seppia
PREPARAZIONE

Per il pane: procedere come un normalissimo pane bianco, a fine impasto aggiungere il nero della seppia; far lievitare la massa in luogo tiepido per circa 2 ore; trascorso questo tempo formare dei filoncini, coprirli con la pellicola e far lievitare nuovamente per circa un'ora e mezza. Preriscaldare il forno a 200 C° e cuocere i filoncini per circa 20 minuti.

Per il piatto: pulire le seppie, togliendo la testa e la pelle esterna conservarne almeno 1 sacca di nero, lavarle, e asciugarle; tagliarle a julienne, metterle a marinare con olio, sale, pepe e origano. Saltarle in una padella dove precedentemente è stato rosolato un poco di aglio, per circa 3 minuti.

Tagliare il trevisano tardivo sottilissimo, a cottura ultimata disporre le seppie su di un letto di trevisano tardivo e guarnire il piatto con della mollica di pane tostato e 2 fettine di pane nero inzuppato nel fondo di cottura delle seppie.

Franciacorta vini
Santus Satèn

Colore giallo oro intenso, di grande morbidezza ed eleganza, con piacevoli toni agrumati e di frutto bianco. Uve: chardonnay 100%. Vinificazione: pressatura soffice, macerazione sulle bucce, fermentazione alcolica e malolattica 100% in barriques di rovere francese Affinamento in bottiglia sui lieviti: minimo 24 mesi.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Piatto sicuramente gradevole per chi ama il crudo, con sfumature di erbe dovu...
Il sapore del mare senza infingimenti, solo addolcito da una leggerissima cot...
Piatto semplice, gustoso, che punta tutte le sue carte - come molte delle cre...
Ricetta a cura del ristorante "Scarlatto" di Brescia
Ricetta a cura del ristorante "Ortica" di Manerba
Cuochi professionisti
Il labirinto
Ristorante Aquariva
Ristorante Capriccio
Speranzina
Villa Fiordaliso
Lorenzaccio
Al porto
Castello Malvezzi
Officina Cucina
Seguici su