Savoiardi di casa

  • Tipologia
    dessert
  • Tempo di preparazione
    1 ora
  • Difficoltà
    media
INGREDIENTI
  • 300 g di zucchero fine
  • 8 tuorli e 8 bianchi d’uova
  • 75 g di arrow-root o 100 g di fecola di patate
  • mezzo cucchiaio di acqua di fior d’arancio
PREPARAZIONE

Mescolare in una terrina 250 grammi di zucchero con i tuorli d’uova, evitando di usare arnesi di metallo. Appena il composto comincia a ispessire, prende un colore giallo-paglia e, alzando la spatola o frusta di vimini, si stacca formando una fettuccia, mescolarvi poco alla volta l’arrow-root, che, essendo una fecola neutra, non ne altera il delicato sapore (in mancanza usare la fecola di patate) e l’acqua di fior d’arancio.

Completare il composto incorporandovi i bianchi d’uova montato a neve ben ferma. Ricoprire delle placche con fogli di carta oleata, riempire col composto una tasca di tela grezza munita di una bocchetta liscia di 1 cm di diametro, e far cadere sulla carta a regolare distanza, delle formette di savoiardi. Spolverizzarli di zucchero fine e, sollevando i fogli di carta alle due estremità, far cadere lo zucchero eccedente.

Con un pennellino spruzzare qualche goccia d’acqua sopra lo zucchero per facilitare la sua distensione sui savoiardi durante la cottura. Passare le placche nel forno a calore moderato (1270/190 °C), a cottura ritirarle e togliere i savoiardi dalla carta, per evitare che vi si attacchino.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Tritare i capperi grossolanamente, tritare lo scalogno e tagliare i pomodorin...
Ricetta a cura della trattoria "Al Porto" di Moniga
Ricetta a cura del ristorante "Al Gambero" di Calvisano
Cucinare per me è innanzitutto divertimento e... mi piacciono le sorpr...
Raro, aristocratico ma di straordinario sapore, il granchio reale si esalta i...
Cuochi professionisti
La Madia
Villa Feltrinelli
Hostaria Uva Rara
Officina Cucina
Il labirinto
Ristorante Trattoria 1960
A filo d'acqua
Gaudio
Seguici su