Primo sale, porcini, uovo e gelato al tartufo

  • Tipologia
    secondi
  • Tempo di preparazione
    4 ore e 30 min
  • Difficoltà
    media

Un formaggio racchiuso in una croccante panatura fa da supporto a porcini uovo all’occhio ed un gustosissimo gelato al tartufo in un gioco di piena creatività

INGREDIENTI

Per 4 persone:

  • 250 gr di Primo sale
  • 400 gr di polenta
  • 4 uova allevate a terra
  • 4 porcini medi
  • 1 dl. olio evo
  • 50 gr. burro
  • uno spicchio d’aglio
  • un rametto di prezzemolo
  • 2 tuorli
  • 360 gr di panna
  • 50 gr di pasta di tartufo
  • 100 gr di grana
  • 50 gr granella di nocciole
  • sale
  • pepe
PREPARAZIONE

Tagliare il Primo sale in 4 fette, impanarle con grana e arrostirlo in padella roventa col burro. Tagliare la polenta in 4 e scaldarla nella stessa padella con una noce di burro.

Tagliare i porcini a fette e rosolarle in 2 cucchiai di olio ed una noce burro, con lo spicchio d’aglio schiacciato e prezzemolo tritato, sale e pepe.

Confezionare una crema inglese salata con 2 tuorli, 210 gr di panna e 20 gr di grana grattugiato sale e pepe; portare a 85 °C, raffreddare e aggiungere 50 gr di pasta di tartufo bianco. Quando è fredda aggiungere 150 gr di panna semimontata ed altri 30 gr di grana, sale e pepe.

Porre a congelare per x 4 ore. Formare una pallina di gelato che poi passeremo nelle nocciole tritate.

Cuocere l’uovo all’occhio in padella con una noce di burro sale e pepe.

Riporre l’uovo sopra la fetta di polenta con un cucchiaio del suo burro, in parte mettere i porcini caldi sopra il formaggio ed al centro il gelato di tartufo.

Completare con lamelle di tartufo.

CHEF
Leon d'oro
Franciacorta vini
Franciacorta Extra Brut Francesco I°

Uve: Chardonnay, Pinot Bianco, Pinot Nero. Il mosto, ottenuto da leggera pressatura dei grappoli, fermenta in contenitori di acciaio inox e riposa fino alla messa in bottiglia per la presa di spuma. Solo dopo un periodo di affinamento di almeno 36 mesi con i propri lieviti le bottiglie vengono degorgiate.

ABBINAMENTO ALLA RICETTA

La grassezza dell’uovo, l’aroma dei porcini unito al gelato al tartufo e formaggio, meritavano un vino dove forza, avvolgenza e complessità fossero le caratteristiche salienti.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Ravvivare la dolcezza della sogliola con una punta d’aceto suadente: un...
Ecco un secondo piatto non difficile da realizzare con una carne nobile adatt...
Frullate i biscotti mescolandoli allo zucchero ed al burro fuso a bagnomaria....
La carne dello stinco di vitello arricchisce questo risotto di sapore e lo pu...
Ammorbidire in una terrina 80 gr. di burro, mescolarvi la farina, poi diluire...
Cuochi professionisti
Speranzina
Villa Feltrinelli
Ristorante Aquariva
Relais Goumand
Ristorante Capriccio
San Marco
Bottega di Vittorio
Seguici su