Pappardelle all'aglio dolce e timo baciate al bagoss con coniglio e funghi trombette

  • Tipologia
    primi
  • Tempo di preparazione
    2 ore
  • Difficoltà
    difficile

Ricetta a cura del ristorante "Carlo Magno" di Collebeato

INGREDIENTI

Per le trombette:

  • 80 g trombette
  • 20 g cipolla
  • 1 g aglio
  • 20 g burro
  • 300 g acqua
  • sale q.b.

Per la pasta:

  • 150 g farina 00
  • 50 g semola di grano duro
  • 100 g uova
  • 6 g aglio
  • 2 g timo
  • 40 g Bagoss

Per la salsa:

  • 160 g coniglio intero
  • 10 g burro
  • 1 g timo
  • 1 g prezzemolo
  • 1 dl vino rosso
  • 20 g pomodoro concassè
  • 60 g fondo di vitello
  • 20 g Bagoss
  • sale e pepe q.b.

 

PREPARAZIONE

Per le trombette:
Tritate le cipolle e mettetele in una casseruola di rame stagnato con il burro e le trombette ben pulite e tagliate a piccoli pezzi. Lasciate stufare, poi aggiungete dell'acqua e continuate la cottura molto dolcemente, infine salate leggermente.

Per la pasta:
Sbianchite in un pentolino d'acciaio l'aglio per quattro volte, cambiando l'acqua ogni volta.
Impastate la pasta nel modo comune, con il timo tritato e l'aglio ridotto in purea, tranne il Bagoss.
Lasciate riposare la pasta un'ora, poi tiratela non troppo sottile, passate le sfoglie con un pennello bagnato, spolverizzate il Bagoss tritato finissimo e accoppiate due sfoglie. Ricavate delle pappardelle larghe circa due cm e lunghe dodici cm, conservatele in frigorifero coperte con un tovagliolo.

Per la salsa:
Tagliate in piccoli pezzi il coniglio, aromatizzare con il timo.In una padella d'alluminio antiaderente, fate fondere il burro, aggiungete il coniglio, lasciatelo rosolare fino a donargli un bel colore dorato, salare e pepare alla fine. Eliminare il grasso di cottura, bagnare con il vino rosso e lasciare evaporare completamente, aggiungere il fondo di vitello, le trombette, lasciate cuocere ancora per qualche istante.
Lessare le pappardelle in una pentola d'acciaio con abbondante acqua salata, scolarle e versarle nella padella con la salsa. Mantecate, aggiungendo alla fine il pomodoro concassè e il prezzemolo tritati fresco. Mettere nei piatti in modo decorativo le pappardelle, e scagliare molto sottilmente il bagoss stagionato.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Far bollire a fuoco abbastanza moderato la farina nel latte con un pizzico di...
Il prelibato luccio gardesano in una ricetta di tradizione, ma con una presen...
Raro, aristocratico ma di straordinario sapore, il granchio reale si esalta i...
Montare a spuma le uova e lo zucchero, unirvi le mandorle e le nocciole trita...
La pregiata carne di faraona con un cuore di ...
Cuochi professionisti
Il Gelso di San Martino
Le Frise
La grande limonaia del Lefay Resort
Hostaria Uva Rara
Rigoletto
A filo d'acqua
Carlo Magno
Seguici su