Luccio di lago all'olio e limone

  • Tipologia
    antipasti
  • Tempo di preparazione
    24 ore
  • Difficoltà
    media

Alex e Nicola iniziano la loro settimana con una preparazione semplice, figlia del lago e che valorizza i primi fiori di primavera. Un piccolo manifesto della loro cucina.

INGREDIENTI
  • Un luccio di circa 1kg
  • olio extra vergine di Monte Isola
  • succo di 5 limoni
  • aceto e sale q.b.
  • maggiorana q.b.
  • fiori di borragine per decorazione
PREPARAZIONE

Sfilettare il luccio a fettine molto sottili (non è un’operazione difficile a patto d’avere a disposizione un coltello ben affilato e flessibile; diversamente fatevi aiutare in pescheria) . Ricoprire con il succo dei limoni, poco aceto, un pizzico di sale a stati fino ad esaurimento del pesce. Lasciate marinare per almeno 24 ore. Sgocciolare ed asciugare molto bene le fettine di luccio. In una terrina aggiungere al pesce l’olio con qualche foglia di maggiorana fresca. Servire i filetti con fiori di borragine.

Franciacorta vini
Sansevé Satèn Brut

Un Satèn morbido e avvolgente che rievoca la piacevolezza della seta. Un prodotto con una personalità che lo rende particolarmente adatto ai momenti conviviali, da questa caratteristica nasce il nome: Sansevè, un termine che deriva dal gaelico antico e signi!ca “Salute!”.

ABBINAMENTO ALLA RICETTA

Per questa preparazione la cremosità e l’avvolgenza del Satèn conferiscono al palato la giusta ricercatezza dell’eccellenza.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Il contrasto suadente tra le olive ed il ragù bianco di coniglio al se...
In una casseruola sciogliere 50 gr. di burro e far dorare a fuoco vivo la cip...
Mettere in una terrina il burro e lo zucchero; batterli bene, aggiungere la f...
Mettere sulla spianatoia la farina, un pizzico di sale, 125 g di zucchero, la...
La crespella, conosciuta anche col termine francese di crêpe, è ...
Cuochi professionisti
Castello di Serle
La tortuga
Lorenzaccio
Gambero
Il mirto dell'Hotel Parco della fonte
La Rucola
Il labirinto
Ristorante Capriccio
Seguici su