Gnocchi di patate con rana pescatrice

  • Tipologia
    primi
  • Tempo di preparazione
    1 ora e 30 min
  • Difficoltà
    media
INGREDIENTI

Per gli gnocchi:

  • 600 grammi di patate lesse e schiacciate
  • 150 grammi di farina "00"
  • un tuorlo d'uovo
  • un pizzico di sale

 

Per il sugo della rana pescatrice

  • 3 cicale di mare
  • una pescatrice da 600 g (pulita)
  • 500 g pomodori ciliegino
  • 6 foglie di basilico
  • uno spicchio d'aglio
  • peperoncio a piacere
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • olio extra vergine d'oliva
  • sale q.b.
PREPARAZIONE

Su di una spianatoia disporre le patate schiacciate, la farina, il tuorlo d'uovo ed il sale. Impastare bene il tutto. Formare delle striscioline molto piccole di pasta e tagliare i gnocchetti alla distanza di circa 1 centimetro l'uno dall'altro; mettere da parte.

Per il sugo: rosolare in una casseruola l'aglio con l'olio ed il peperoncino, aggiungere le cicale di mare e la pescatrice tagliata a dadini; aggiungere il vino bianco e far evaporare; a questo punto aggiungere i pomodori ciliegino ed aggiustare di sale e pepe.

Cuocere il tutto per 20 minuti circa. Infine lessare gli gnocchi e saltarli insieme al sugo precedentemente preparato e con le foglie di basilico.

Franciacorta vini
Franciacorta Extra Brut Docg Lantieri

Denominazione di origine controllata e garantita
Uvaggio:  Chardonnay 90%  - Pinot Nero 10%
Vinificazione:  Soffice pressatura del mosto, fermentazione in tini d’acciaio e in piccole botti di rovere a temperatura controllata. Successivamente il vino viene introdotto in bottiglia dove dopo la seconda e lenta fermentazione naturale in vetro rimane a contatto prolungato con i lieviti.
Permanenza in bottiglia a contatto sui lieviti:  almeno 24 mesi
Zuccheri: 3 gr./lt. 
Colore: Paglierino carico con brillanti riflessi oro
Olfatto: Fragranti note di pane grigliato, di lievito e minerali.
Gusto: In bocca si dimostra armonico, fresco e di buona struttura con un fin di bocca che vira dal miele a toni balsamici e di tostatura.
Accostamenti gastronomici: perfetto come aperitivo, con antipasti a base di pesce e verdure, crostacei.
Temperatura di servizio:  8/10°
Gradazione alcolica:  12,5°

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Ricetta a cura del ristorante "Mirto" di Vallio Terme
Mettere in una terrina il burro ridotto in crema, poi, poco alla volta, incor...
Ricetta a cura del ristorante "Rigoletto" di Brescia
Ricetta a cura del ristorante "Mirto" di Vallio Terme
Ricetta a cura del ristorante "La bottega di Vittorio" di Brescia
Cuochi professionisti
Due colombe
Speranzina
La mongolfiera dei sodi
Villa Feltrinelli
Il mirto dell'Hotel Parco della fonte
Officina Cucina
Leon d'oro
Seguici su