Flan dolce di castagne alla maniera antica

  • Tipologia
    dessert
  • Tempo di preparazione
    3 ore
  • Difficoltà
    difficile
INGREDIENTI

Per 8 persone

150g di farina setacciata:

  • 1 dl scarso di latte
  • 75 g di burro
  • 60 g di zucchero fine
  • 2 tuorli d'uova


Ripieno:

  • 350 g di belle castagne
  • 4 dl di latte
  • ½ stecca di vaniglia
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 4 cucchiai di panna liquida molto cremosa
  • 3 bianchi d'uova
  • un poco di burro
  • un poco di zucchero vanigliato
PREPARAZIONE

Disporre la farina a fontana sul tavolo, mettere nel centro lo zucchero, il burro, i tuorli d’uova, un pizzico di sale e il latte; impastare il tutto il meno possibile e raccoglierlo a palla. Tenere in luogo fresco a riposare per un paio d’ore. Incidere le scorze delle castagne gettarle in una casseruola con acqua bollente, lasciarle per 5 minuti poi sgocciolarle; togliere scorze e pellicole.
Riunire in una casseruola: le castagne, i 4 dl di latte, la mezza stecca di vaniglia, le 2 cucchiaiate di zucchero, un pizzico di sale e cuocere dolcemente per ¾ d’ora. A questo punto ritirare la casseruola dal fuoco, levare la stecca di vaniglia, aggiungere la panna liquida, amalgamare bene il tutto e completare il composto coi bianchi d’uova montati a neve ferma.

Imburrate abbondantemente un cerchio per flan a bordi alti, foderarlo con la pasta tirata, col matterello, in una sfoglia di ½ centimetro di spessore; ripiegare in fuori le estremità che sorpassano i bordi e passarvi il matterello in maniera da farle aderire i medesimi (si otterrà una specie di cresta); passare il flan in una tortiera, pizzicare la cresta tutto attorno con la pinzetta speciale per questo uso. Con la punta di un coltellino tagliuzzare la pasta per evitare che si gonfi durante la cottura, versarvi il composto di castagne e pareggiarlo; passare la tortiera nel forno a calore dolce, ritirarlo dopo 40 minuti e farla raffreddare; cospargere di zucchero vanigliato.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Mettere in ammollo nel latte il pane di segale con il sale e una grattata di ...
Squamare, filettare e spinare i coregoni (se non lo sapete fare - ma è...
Tre diverse tecniche di cottura e una ricca cornucopia di contorni e accompag...
Ricetta a cura del ristorante "La bottega di Vittorio" di Brescia
Immergere la mollica del pane nel latte e lasciar riposare per circa un'ora. ...
Cuochi professionisti
Trattoria da Eva
Ristorante Capriccio
Dispensa pani e vini
Al porto
Officina Cucina
Ristorante Hosteria
Due colombe
Il Gelso di San Martino
Seguici su