Costine fondenti alla senape in grani

  • Tipologia
    secondi
  • Tempo di preparazione
    1 ora e 30 min
  • Difficoltà
    facile

La peculiarità di questo piatto che lo chef Fabio Mazzolini ha scelto di illustrare oggi ai nostri lettori è l’uso della senape in grani, un ingrediente poco frequente nella cucina bresciana, ma carico di tradizione internazionale e capace di dare alla carne un gusto unico e gradevolissimo.

INGREDIENTI

Per quattro persone:

  • 1 chilo di costine di maiale
  • senape in grani un cucchiaio
  • purea di patate
  • sale
  • pepe
  • rosmarino
PREPARAZIONE

Per la riuscita di questo piatto è assai importante la cottura, che avviene in due fasi così da creare in avvio la crosticina esterna così piacevole, mentre la seconda cottura porterà alla migliore finitura la carne.

Fate pertanto ben rosolare le costine con olio e rosmarino. Successivamente fate cuocere in forno a fuoco moderato per un’ora e mezza.

Una volta cotte, passare in padella con burro chiarificato e rosmarino. Servite con una purea di patate alla maggiorana e una ristretta di senape ottenuta col fondo di cottura e l’aggiunta di senape in grani.

CHEF
Dalie e fagioli
Franciacorta vini
Rosè

Uvaggio Pinot nero 100%; colore rosa antico tendente al color cipolla; profumo di agrumi e frutta secca; sapore sapido, delicatamente acido, armonico. Accostamenti gastronomici: zuppe di pesce, carni bianche in genere, primi piatti saporiti.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Setacciare la farina sul piano di lavoro e impastarla con l'uovo, il sale e l...
La dolcezza del gambero sostenuta dal sapore avvolgente delle melanzane impre...
Il coniglio era un ingrediente nobile, una carne preziosa per la cucina di ca...
Ancora poche settimane per trovare la verza migliore, quella delle settimane ...
Ricetta a cura del ristorante "Antico Stemma" di Barbariga
Cuochi professionisti
Trattoria da Eva
Ristorante Aquariva
La Madia
Villa Fiordaliso
Due angeli
Castello di Serle
Castello Malvezzi
Speranzina
Villa Feltrinelli
Seguici su