Battuta di Coregone, panzanella e ristretto di lamponi

  • Tipologia
    antipasti
  • Tempo di preparazione
    30 min
  • Difficoltà
    media
INGREDIENTI

Per quattro persone:

  • cipolline fresche 30 gr.
  • pomodori ramati 2
  • foglie di basilico 4
  • aceto bianco qb
  • olio extravergine di oliva del Garda
  • sale
  • pepe
  • cetriolo 1
  • carota 1
  • zucchina 1
  • peperone giallo 1
  • coregone freschissimo deliscato 400. gr.
PREPARAZIONE

Ecco un piatto legato al lago che valorizza il pesce (fra l’altro si tratta della varietà più diffusa e facilmente acquistabile praticamente in ogni stagione dell’anno) e lo propone in una maniera innovativa, a crudo, ma con una preparazione di contorno di grande efficacia.

Conviene cominciare dalla preparazione della panzanella: lavare pulire e tagliare tutte le verdure a cubetti della stessa misura, condire con olio, poco aceto bianco, sale e pepe. Lasciare marinare in frigorifero mezz’ora.

Per la battuta di coregone: tagliate a tartare di cm. 0,25 il coregone e condite con olio, sale e pepe.

Disponete uno strato di panzanella nel centro del piatto e adagiatevi al centro il coregone condito.

Decorare con un ristretto di aceto di lamponi.

CHEF
Dalie e fagioli
Franciacorta vini
Saten

Ottenuto dall’ 90% di Chardonnay e 10% di Pinot Bianco. Colore giallo paglierino, spuma cremosa abbondante con perlage persistente, profumo fine e delicato, sapore armonico e pieno. Abbinamenti: ideale come aperitivo ed eccellente per un brindisi.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Il salmerino è considerato, a ragione, tra gli esemplari ittici pi&ugr...
Piatto sicuramente gradevole per chi ama il crudo, con sfumature di erbe dovu...
Ricetta a cura del ristorante "Capogorbo" di Gavardo
Ricetta a cura del ristorante "Nadia" a Castrezzato
Ricetta a cura del ristorante "Miramonti l'Altro" di Concesio
Cuochi professionisti
Capoborgo
Castello Malvezzi
La Piazzetta
Leon d'oro
Speranzina
Castello di Serle
Antica Cascina San Zago
Seguici su