Battuta di Coregone, panzanella e ristretto di lamponi

  • Tipologia
    antipasti
  • Tempo di preparazione
    30 min
  • Difficoltà
    media
INGREDIENTI

Per quattro persone:

  • cipolline fresche 30 gr.
  • pomodori ramati 2
  • foglie di basilico 4
  • aceto bianco qb
  • olio extravergine di oliva del Garda
  • sale
  • pepe
  • cetriolo 1
  • carota 1
  • zucchina 1
  • peperone giallo 1
  • coregone freschissimo deliscato 400. gr.
PREPARAZIONE

Ecco un piatto legato al lago che valorizza il pesce (fra l’altro si tratta della varietà più diffusa e facilmente acquistabile praticamente in ogni stagione dell’anno) e lo propone in una maniera innovativa, a crudo, ma con una preparazione di contorno di grande efficacia.

Conviene cominciare dalla preparazione della panzanella: lavare pulire e tagliare tutte le verdure a cubetti della stessa misura, condire con olio, poco aceto bianco, sale e pepe. Lasciare marinare in frigorifero mezz’ora.

Per la battuta di coregone: tagliate a tartare di cm. 0,25 il coregone e condite con olio, sale e pepe.

Disponete uno strato di panzanella nel centro del piatto e adagiatevi al centro il coregone condito.

Decorare con un ristretto di aceto di lamponi.

CHEF
Dalie e fagioli
Franciacorta vini
Saten

Ottenuto dall’ 90% di Chardonnay e 10% di Pinot Bianco. Colore giallo paglierino, spuma cremosa abbondante con perlage persistente, profumo fine e delicato, sapore armonico e pieno. Abbinamenti: ideale come aperitivo ed eccellente per un brindisi.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
"Salvaguardare la tradizione tornando all’essenziale": così Ricc...
Una delle grandi lezioni della nuova cucina italiana imposta da Marchesi &egr...
In una pentola capiente, con acqua salata, bollire sedano, carota, cipolla, a...
Sciogliere il cioccolato a bagnomaria con due cucchiai d’acqua, lavorat...
Da ingrediente della cucina povera le lumache sono divente ormai protagoniste...
Cuochi professionisti
Hostaria Uva Rara
Officina Cucina
La Piazzetta
Albergo Rosa
Zafferano
Carlo Magno
Capoborgo
La tortuga
Seguici su