Ricette

I riccioli alla liquirizia, una qualità di pasta “inusuale”, ma posso garantirvi che ne rimarrete incantati dal sapore delicato. In questo piatto l’aroma della liquizia si sposa benissimo con la croccantezza dello speck e la cremosità dei fiocchi di latte! E ora allacciate i grembiuli e prepariamo insieme questi riccioli alla liquirizia!
Ingredienti
Per 4 persone

500 g di riccioli alla liquirizia
4 fette di speck (circa 200 g)
1 cipolla di Tropea
30 g di burro
200 g di fiocchi di latte
50 g di formaggio grattugiato
sale a gusto
Preparazione
Inizio tagliando a listarelle lo speck. Successivamente trito finemente la cipolla.

In una padella antiaderente, metto le listarelle di speck e lascio andare a fiamma sostenuta, in modo che la parte “grassa” diventi croccante.

Una volta che lo speck ha rilasciato il suo grasso, aggiungo la cipolla tritata. Come potete notare non uso l’olio, proprio perchè sfrutto i liquidi lasciati dallo speck.

Appena la cipolla inizia ad ammorbidire, aggiungo i riccioli alla liquirizia e circa 200 ml di acqua calda e aggiusto di sale.

Lascio cuocere così per circa 15 minuti. Qualora la pasta non fosse ancora cotta e l’acqua iniziasse a mancare, allungate con pochissima acqua alla volta.

Quando mancano 2 o 3 minuti al termine della cottura, faccio una mantecatura veloce con burro, parmigiano e fiocchi di latte.

Lascio andare qualche minuto, in modo che i sapori si amalgamino e servo, decorando con qualche listarella di speck croccante, che ho precedentemente tenuto da parte.

E buon appetito!
Riccioli alla liquirizia con speck e fiocchi di latte
VOTI
Ingredienti
Per 4 persone

500 g di riccioli alla liquirizia
4 fette di speck (circa 200 g)
1 cipolla di Tropea
30 g di burro
200 g di fiocchi di latte
50 g di formaggio grattugiato
sale a gusto
Altre ricette di AngelaPassioneCucina
Tipologia
primi
Tipologia
stuzzichini_da_aperitivo
Pagina 1 di 8