Caprina Val Palot

Cissva

La cooperativa Val Palot, che conserva ancora «la vera tradizione dei malghesi camuni», è nata nell’aprile del Duemila come società tra alcuni allevatori e agricoltori locali di una valletta laterale della Valcamonica, a Pisogne. Piccola ma molto caratteristica, la Val Palot è conosciuta per le sue peculiarità ambientali e per la sua tradizione di allevamento e produzione di formaggi. Associata alla Cissva, realizza ancora in modo rigorosamente tradizionale alcuni prodotti tipici della zona, in particolare i formaggi caprini e vaccini.
La cooperativa, da tempo, ha deciso di recuperare la tradizione dell’allevamento e della produzione di formaggi della Bionda dell’Adamello, una capra autoctona in pericolo di estinzione; dal suo latte si sono ottenuti per secoli prodotti molto speciali. Tra questi c’è la Caprina Val Palot, realizzata con solo latte caprino lavorato a crudo.

È un bene molto digeribile e fresco, ottimo anche con 20-30 giorni di stagionatura, quando emerge il sapore classico del formaggio di capra. A pasta morbida e tendenzialmente cremosa, si consiglia di assaggiarla condita con l’olio dei laghi lombardi.

Cooperativa Val Palot
Lo trovate nei caseifici Cissva a Capo di Ponte
e nei punti vendita di Iseo, Pisogne ed Edolo
www.cissva.it

 

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Ricetta a cura del ristorante "Le Frise" di Artogne
Ecco un piatto legato al lago che valorizza il pesce (fra l’altro si tr...
Tenere per mezz’ora le mandorle tritate in una tazza col brandy. Versar...
Ricetta a cura del ristorante "Esplanade" di Desenzano
Cuochi professionisti
Dispensa pani e vini
Albergo Rosa
La Piazzetta
San Marco
Il Gelso di San Martino
Trattoria da Eva
La tortuga
La mongolfiera dei sodi
Seguici su