Stinchetto d’agnello all’olio extravergine d’oliva del Sebino con gnocchetti di polenta croccanti

  • Tipologia
    secondi
  • Tempo di preparazione
  • Difficoltà
    facile

Ricetta a cura del ristorante "San Marco" di Ponte di Legno

INGREDIENTI
  • 4 stinchetti posteriori di agnello ( peso hg 4 cadauno)
  • 3 acciughe  dissalate
  • 2 cipolle
  • 2 carote
  • 2 gambe di sedano
  • 3 panini secchi grattugiati
  • lt 4 brodo di carne
  • dl 2 vino bianco terre di Franciacorta
  • dl 2 olio extravergine d’oliva del Sebino
  • g 100 Silter Cissva grattugiato
  • q.b. rosmarino
  • q.b sale e pepe
  • q.b. prezzemolo


Per gli gnocchi:

  • lt 1 acqua salata
  • g 250 farina gialla della Vallecamonica
  • g 500 farina bianca 00
  • 1 uovo intero
  • q.b. olio extravergine d’oliva del Sebino
  • q.b. burro Cissva
PREPARAZIONE

In un tegame a fuoco vivo fate rosolare, in un bicchiere di olio extravergine d’oliva del Sebino, gli stinchetti con aglio intero, rosmarino e acciughe.
Aggiungere le carote e le cipolle tritate finemente. Dopo aver fatto appassire le verdure, bagnare con vino bianco e aggiungere il brodo. Portare a cottura per 2 ore a fuoco lento. Controllare sale e pepe.
Passate le  2 ore, togliete dal fuoco la pentola. Separate gli stinchi e nel sughetto ottenuto, aggiungete il pan grattato, il formaggio e il prezzemolo tritato. Passate al setaccio il tutto, aggiungete l’olio extravergine d’oliva del Sebino rimanente. Rimettete gli stinchetti nel sughetto e completate la cottura a fuoco lento per altri 10 minuti.
Preparate la polenta, dopo 45 minuti di cottura togliere dal fuoco, versarla in una bacinella oliata e lasciatela raffreddare.
Preparate la fontana di farina bianca, mettete il sale, e con lo schiacciapatate versate il composto di polenta. Impastare con l’uovo e preparate gli gnocchi.
Fateli bollire nell’acqua salata, scolateli. Fate dorare gli gnocchi in un tegame con olio extravergine d’oliva del Sebino, e rendeteli croccanti.
Servite in un piatto piano adagiando lo stinchetto, a fianco gli gnocchi croccanti e nappate lo stinchetto col sughetto. Decorate il piatto con prezzemolo tritato finemente e gocce di olio extravergine d’oliva del Sebino.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Mettere il burro ammorbidirlo in una terrina scaldata e asciutta, batterlo co...
Ricetta a cura del ristorante "Boccone del Prete" di Monticelli Brusati
Preparare una pasta frolla con gli ingredienti indicati, ovvero lavorandoli r...
Il mare più esclusivo e l’orto di casa in una preparazione che n...
Ricetta a cura del ristorante "Mirto" di Vallio Terme
Cuochi professionisti
Dispensa pani e vini
Leon d'oro
Officina Cucina
San Marco
Villa Feltrinelli
Villa Calini
Relais Goumand
La Rucola
Lorenzaccio
Seguici su