Spiedo di quaglia, polenta e foie gras

  • Tipologia
    secondi
  • Tempo di preparazione
    40 min
  • Difficoltà
    media

C'è spiedo e spiedo… questo è di quaglia in una versione gustosa e moderatamente innovativa

INGREDIENTI

Per 4 persone:

  • 4 quaglie di grossa dimensione
  • 100 gr di patè di foie gras
  • 100 di pancetta affumicata
  • 30 gr di burro di panna
  • uno spicchio d'aglio
  • un rametto di salvia
  • sale e pepe
  • 8 fettine di coppa di maiale
  • 1 cucchiano di miele di castagno
  • 1 dl di Marsala secco
  • 4 spiedi di legno da 20 cm circa
  • un cespo di insalata riccia
  • una piccola cipolla rossa
  • olio extra vergine e aceto bianco
PREPARAZIONE

Dividere le cosce ed i petti delle quaglie. Arrotolare la coppa di maiale con la salvia. Rosolare in padella la pancetta affumicata insieme a burro aglio schiacciato e salvia. Aggiungere le cosce e i "mumbulì" e far caramellare per 3-4 minuti; poi girarle ed unire i petti.

Versare un cucchiaino di miele lasciare caramellare per altri 3 min. e poi sfumare col Marsala. Infilare su spiedi i vari pezzi tranne la pancetta, salare e pepare. Tagliare 8 cubetti di polenta e scaldarla per 4 minuti al forno forte, coprirli con una quenelle di patè di foie gras e metterla di fianco allo spiedo. Servire con l'insalata riccia condita con sale, olio, aceto bianco e julienne di cipolla rossa.

CHEF
Leon d'oro
Franciacorta vini
Betella Franciacorta Millesimato

Ottenuto da uve raccolte in unica vendemmia sui vecchi vigneti, dove le profonde radici conferiscono complessità e mineralità spiccate. L’unione di uve Chardonnay e Pinot noir gli donano una spuma bianca evanescente, un perlage finissimo e persistente. Delicato bouquet di crosta di pane e mela renetta; sapore fresco, pieno, armonico, grande equilibrio acido-sapido e finale elegante.

ABBINAMENTO ALLA RICETTA

Il sottile piacere della mineralità sostenuto dal finissimo perlage, manifesta classe ed eleganza che ben accompagna l’ingrediente nobile del piatto.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Ecco un esempio di come si può proporre in maniera originale un primo ...
Ricetta a cura della trattoria "La Madia" di Brione
Sfilettare la tinca, ovvero aprendola, togliendo la lisca centrale e tutte le...
Impastare sulla spianatoia la farina e il burro e, tranne la marmellata, unir...
Ricetta a cura del ristorante "Capriccio" di Manerba
Cuochi professionisti
Bottega di Vittorio
Trattoria da Eva
Carlo Magno
Gaudio
Castello Malvezzi
La grande limonaia del Lefay Resort
Ristorante Capriccio
Speranzina
Relais Goumand
Seguici su