Praline di fois gras

  • Tipologia
    secondi
  • Tempo di preparazione
    30 min
  • Difficoltà
    media

Ho pensato a questa composizione di fois gras come se fossero caramelle... una tira l'altra...

INGREDIENTI

Per 4 persone:

  • 320 gr. paté di fois gras d’oca
  • 50 gr. di farina gialla per polenta espressa
  • 250 gr. di acqua
  • 100 gr. di pop corn
  • 300 gr. di spinaci puliti
  • 80 gr. di pinoli
  • 100 gr. di crema di castagne
  • 2 cipolle rosse affettate
  • 10 gr. di aceto bianco
  • 4 gr. di fogli di colla di pesce ammorbidita in acqua fredda
  • 50 gr. di rosmarino tritato
  • 10 gr. di olio extra vergine di oliva
  • sale q.b.
PREPARAZIONE

Portate ad ebollizione l’acqua e preparate una piccola polenta che verserete in un contenitore piatto ottenendo uno strato di circa 1 cm. di altezza. Lasciate raffreddare affinché si solidifichi. Versate un goccio d’olio in una casseruola e cuocete le cipolle a fuoco vivace irrorandole con l’aceto. A fine cottura frullatele e filtrate la purea ottenuta con un colino. Aggiungete la colla di pesce alla purea di cipolle ancora calda. Versate in un contenitore ottenendo uno strato di circa 1 cm. di altezza e fate solidificare in frigorifero. Versate un goccio d’olio in una casseruola e saltate velocemente gli spinaci in modo che restino croccanti (2 minuti al massimo).

Realizzate con il paté sedici piccole sfere usando il palmo della mano: ricopritene 4 con i pop corn, 4 con il rosmarino, 4 con i pinoli e lasciatene quattro «nude». Riponetele in frigorifero. Rifinitura: prendete un piatto piano possibilmente rettangolare ed un cerchio di acciaio di circa 4 cm. di diametro (coppapasta professionale oppure realizzatelo con cartoncino ricoperto di carta alluminio).

Usando il coppapasta ritagliate un dischetto di polenta e sistematelo su un lato all’interno del piatto; sistemate sopra la pralina ricoperta di popcorn. Posizionate il coppapasta un poco più al centro del precedente e mettete all’interno una forchettata di spinaci, appiattiteli in modo da realizzare un’altezza di circa un cm. Sistemate sopra il dischetto la pralina ricoperta di pinoli. Procedete allo stesso modo con la crema di castagne e riponete sopra la pralina «nuda». Da ultimo ritagliate un dischetto di cipolla rossa e appoggiate sopra la pralina ricoperta di rosmarino.

CHEF
A filo d'acqua
Franciacorta vini
Saten DOCG Franciacorta

Saten DOCG Franciacorta, perlage fine, cremosità e morbidezza che esprime  al palato un'ottima persistenza e complessità, note di frutto a polpa bianca

ABBINAMENTO ALLA RICETTA

Con questa preparazione il Satèn è la giusta tipologia per amalgamare profumi e sapori ricchi di fascino.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Ricetta  a cura del ristorante "Dispensa Pani e Vini" di Adro
Tagliate a cubetti molto piccoli la mollica di pane e fatela dorare a 220 gra...
Sfilettare il pesce e ricavarne delle baffe. Quindi salare e pepare e cosparg...
Conchiglie di pregio e mortadella, un accostamento inusuale tra cibi nobili e...
Ho scelto questa ricetta perché abbina alcune prelibatezze del mare ad...
Cuochi professionisti
Due colombe
Castello Malvezzi
Ristorante Hosteria
Relais Goumand
Gaudio
Carlo Magno
Il Gelso di San Martino
Il mirto dell'Hotel Parco della fonte
Dispensa pani e vini
Seguici su