Petto di faraona farcito

  • Tipologia
    secondi
  • Tempo di preparazione
    45 min
  • Difficoltà
    facile

La pregiata carne di faraona con un cuore di verdure per una preparazione semplice ma di grande effetto.

INGREDIENTI

Ingredienti per 4 persone

  • 4   Petti di faraona singoli con pelle
  • 1  Costa di sedano
  • 1  Spicchio di finocchio
  • 5  Patate
  • Rosmarino
  • salvia
    Olio extravergine
  • burro
  • sale
  • pepe
  • vino bianco
PREPARAZIONE

Lavare i petti di faraona, asciugarli e togliere gli eventuali residui di grasso.
Con un coltello dalla lama affilata e stretta, praticare un foro cercando di arrivare fino quasi alla punta, per ottenere una piccola sacca.
Pelare le patate tagliarle a pezzetti abbastanza regolari, scottarle in acqua salata quando comincia a bollire per pochi minuti, scolare e tenere  da parte.
Tagliare il sedano e il finocchio a listarelle e poi a dadini (brunoise) piccolissimi, saltare in padella con un po’ di olio, sale pepe. Devono rimanere croccanti. Salare l’iterno del petto e con un cucchiaino da caffè introdurre le verdure nel petto di faraona cercando di farle scendere il più possibile. Chiudere la parte alta con uno stuzzicadenti.
Far sciogliere olio e burro in un tegame, mettere un po’ di rosmarino,  salvia, lo spicchio di aglio schiacciato ma con la buccia e rosolare i petti di faraona dalla parte della pelle. Quando sono dorati girarli e a rosolatura finita bagnare con il vino bianco. Evaporato il vino mettere un mestolo di brodo, aggiustare di sale e lasciare cuocere a fuoco basso e pentola coperta per 20/25 minuti.
Nel frattempo scaldate un po’ di olio in una padella con salvia e rosmarino, aggiungere le patate, salare e girare ogni tanto, lasciar dorare.
Passare gli ultimi 5 minuti della faraona in forno a 200° per rendere la pelle dorata.

Presentazione

Tagliare la faraona a fettine, partendo dalla punta e tenendo il coltello obliquo. Adagiare il petto sul piatto allargando un po’ le fettine di carne  distribuire le patate a lato e irrorare il petto con il sughetto di cottura.

Franciacorta vini
Franciacorta Pas Dosé

Uve 40% Pinot Nero 60% Chardonnay. Affinamento in acciao, botti di rovere di grandi dimensioni e barriques, maturazione sui lieviti 24 mesi, affinamento in bottiglia 3 mesi. Imponente, complesso, secco accompagna tutto il pasto.

ABBINAMENTO ALLA RICETTA

Il piatto richiede un vino immediato e di buon corpo, dove le durezze giocano un ruolo fondamentale per apportare l’armonia

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Pelare lo zenzero, e tagliarlo a listarelle molto sottili; portarlo a bollore...
Ricetta a cura del ristorante "Miramonti l'Altro" di Concesio
Sciogliere il cioccolato a bagnomaria con un goccio d'acqua; aggiungere poi l...
E’ l’estrazione di clorofilla a caratterizzare questo risotto che...
Lo stollen è forse il più tipico dolce natalizio dell'area tede...
Cuochi professionisti
Antica Cascina San Zago
Ristorante Hosteria
Leon d'oro
Ristorante Trattoria 1960
Le Frise
La Rucola
Al porto
La mongolfiera dei sodi
La Madia
Seguici su