Petto di faraona farcito

  • Tipologia
    secondi
  • Tempo di preparazione
    45 min
  • Difficoltà
    facile

La pregiata carne di faraona con un cuore di verdure per una preparazione semplice ma di grande effetto.

INGREDIENTI

Ingredienti per 4 persone

  • 4   Petti di faraona singoli con pelle
  • 1  Costa di sedano
  • 1  Spicchio di finocchio
  • 5  Patate
  • Rosmarino
  • salvia
    Olio extravergine
  • burro
  • sale
  • pepe
  • vino bianco
PREPARAZIONE

Lavare i petti di faraona, asciugarli e togliere gli eventuali residui di grasso.
Con un coltello dalla lama affilata e stretta, praticare un foro cercando di arrivare fino quasi alla punta, per ottenere una piccola sacca.
Pelare le patate tagliarle a pezzetti abbastanza regolari, scottarle in acqua salata quando comincia a bollire per pochi minuti, scolare e tenere  da parte.
Tagliare il sedano e il finocchio a listarelle e poi a dadini (brunoise) piccolissimi, saltare in padella con un po’ di olio, sale pepe. Devono rimanere croccanti. Salare l’iterno del petto e con un cucchiaino da caffè introdurre le verdure nel petto di faraona cercando di farle scendere il più possibile. Chiudere la parte alta con uno stuzzicadenti.
Far sciogliere olio e burro in un tegame, mettere un po’ di rosmarino,  salvia, lo spicchio di aglio schiacciato ma con la buccia e rosolare i petti di faraona dalla parte della pelle. Quando sono dorati girarli e a rosolatura finita bagnare con il vino bianco. Evaporato il vino mettere un mestolo di brodo, aggiustare di sale e lasciare cuocere a fuoco basso e pentola coperta per 20/25 minuti.
Nel frattempo scaldate un po’ di olio in una padella con salvia e rosmarino, aggiungere le patate, salare e girare ogni tanto, lasciar dorare.
Passare gli ultimi 5 minuti della faraona in forno a 200° per rendere la pelle dorata.

Presentazione

Tagliare la faraona a fettine, partendo dalla punta e tenendo il coltello obliquo. Adagiare il petto sul piatto allargando un po’ le fettine di carne  distribuire le patate a lato e irrorare il petto con il sughetto di cottura.

Franciacorta vini
Franciacorta Pas Dosé

Uve 40% Pinot Nero 60% Chardonnay. Affinamento in acciao, botti di rovere di grandi dimensioni e barriques, maturazione sui lieviti 24 mesi, affinamento in bottiglia 3 mesi. Imponente, complesso, secco accompagna tutto il pasto.

ABBINAMENTO ALLA RICETTA

Il piatto richiede un vino immediato e di buon corpo, dove le durezze giocano un ruolo fondamentale per apportare l’armonia

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Ricetta a cura del ristorante "Esplanade" di Desenzano
Ricetta a cura del ristorante "Al Gambero" di Calvisano
Fabio Mazzolini inizia la sua settimana di ricette per i lettori del Giornale...
Un crostaceo di grande nobiltà insieme ai sapori della terra per un ri...
Imburrare uno stampo per ciambelle e ammorbidire l’uva passa nell&rsquo...
Cuochi professionisti
Antica Cascina San Zago
Rigoletto
San Marco
Villa Fiordaliso
Ristorante Aquariva
Relais Goumand
La Colombera
Lorenzaccio
Seguici su