Pasta fresca con carciofi e gazpacho

  • Tipologia
    primi
  • Tempo di preparazione
    30 min
  • Difficoltà
    facile
INGREDIENTI

Per 4 persone

Per la pasta:

  • 300 gr farina,
  • 3 uova e 2 tuorli,
  • olio,
  • sale qb.

 

Per il gazpacho:

  • 400 gr pomodorini,
  • 5 cucchiai di olio,
  • sale,
  • pepe nero.

 

Per il condimento:

  • 2 gambi di sedano,
  • 2 carote,
  • ½ cipolla,
  • 5 carciofi,
  • olio,
  • sale,
  • pepe nero macinato qb.

 

Per guarnire:

  • pomodoro in polvere,
  • rosmarino tritato.
PREPARAZIONE

Preparare una classica pasta all’uovo.

Per il gazpacho mettere pomodorini, olio extravergine, sale e il pepe macinato nel mixer e frullare. Passate tutto al setaccio e fare riposare in frigo fino al momento di servire. Pulire per bene i carciofi, tagliarli a fettine sottili e gettarli in acqua fredda con un limone spremuto in modo che non anneriscano.

Tritare il sedano, la cipolla e le carote, metterle in una padella antiaderente e fare soffriggere tutte le verdure in un poco d’olio extra vergine. Unite i carciofi scolati e lasciarli rosolare per qualche minuto con sale e pepe, finire la cottura con il coperchio per qualche minuto.

Cuocere la pasta all’uovo per 2-3 minuti in abbondante acqua salata, scolare e far saltare in padella insieme al condimento. Servire in un piatto sul fondo del quale porrete due cucchiai di gazpacho a temperatura ambiente e spolverare con la polvere di pomodoro e il rosmarino.

CHEF
Albergo Rosa
Franciacorta vini
Millesimato

Il colore è paglierino con evidente riflesso dorato, spuma abbondante ed intensa, perlage finissimo, corona persistente. Il profumo è intenso, ricco e penetrante, insieme fresco ed evoluto: si riconoscono le sensazioni di frutta fresca come la mela, la pera, l'albicocca, il limone ed l'arancia amara. Seguono piacevoli note di lievito di pane, con una gradevole sottolineatura di miele e di vaniglia. Al gusto è secco, ricco e fruttato, consistente e strutturato, si ripetono le sensazioni di mela e pera già avvertite al naso. La persistenza aromatica è notevole, nel finale si avverte un piacevole e delicato retrogusto di miele ed agrume.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Ricetta a cura del ristorante "Il casolare" di Rodengo Saiano
Uno sopra l’altro dischi di melanzane filetto di maiale (o Pata Negra),...
Sfilettare, spellare e spinare i branzini. Lavarli, effettuare due incisioni ...
Squamare, filettare e spinare i coregoni (se non lo sapete fare - ma è...
E' il colore la chiave di lettura di questo piatto, una composizione che rima...
Cuochi professionisti
Officina Cucina
La mongolfiera dei sodi
Le Frise
Villa Feltrinelli
La Colombera
Miramonti l'altro
Relais Goumand
La Madia
Artigliere
Seguici su