Orzotto cremoso ai carciofi e rosmarino

  • Tipologia
    primi
  • Tempo di preparazione
    30 min
  • Difficoltà
    media
INGREDIENTI

Per 4 persone:

  • 300 gr orzo
  • 400 gr carciofi
  • 200 gr formaggi (parmigiano - scamorza - robiola)
  • 50 gr cipolla
  • uno spicchio d'aglio
  • brodo vegetale
  • prezzemolo
  • burro
  • olio extra vergine di oliva
  • sale
  • pepe
PREPARAZIONE

Rosolare a fuoco lento la cipolla tritata con olio d'oliva, aggiungere l'orzo e cucinarlo con brodo (come un normale risotto) per circa 20 minuti.

Nel frattempo pulire e tagliare sottilmente i carciofi, porli in acqua e limone. In una padella antiaderente rosolare leggermente uno spicchio d'aglio intero con olio e burro.

Trifolare a fiamma vivace i carciofi regolando di sapore per pochi minuti. Terminare con un trito di prezzemolo e aglio. Passati i primi 20 minuti, aggiungere i carciofi e i formaggi, amalgamare il tutto per qualche minuto.

Finire la mantecatura con il burro, tenendo l'orzotto all'onda. Spiattare in piatti singoli caldi, terminare con un giro di olio profumato al rosmarino.

CHEF
Trattoria da Eva
Franciacorta vini
Franciacorta Brut

Prodotto principale dell’ azienda, è caratterizzato da una Cuvèe classica: 70% Chardonnay, 10% Pinot Bianco e 20% Pinot Nero, sapientemente unite secondo il metodo classico di produzione, con maturazione sui lieviti per ventiquattro mesi. Ben bilanciato e morbido, è giustamente sapido al palato , sontuoso, avvolgente ed elegante.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Sciogliere il cioccolato a bagnomaria con due cucchiai d’acqua, lavorat...
Lo stollen è forse il più tipico dolce natalizio dell'area tede...
Ricetta a cura del ristorante "Hosteria" di Brescia
È forse il piatto più noto di Marchesi: una preparazione storic...
Tagliare a pezzi la polpa di zucca e cuocerla a vapore. Rosolare in una padel...
Cuochi professionisti
Il Gelso di San Martino
Gaudio
Speranzina
Trattoria da Eva
Il mirto dell'Hotel Parco della fonte
Lorenzaccio
Zafferano
La mongolfiera dei sodi
Seguici su