Maccheroncino con ragù di coniglio

  • Tipologia
    primi
  • Tempo di preparazione
    1 ora
  • Difficoltà
    difficile

Un ragù sostanzialmente bianco che valorizza una carne solitamente poco apprezzata come il coniglio per una pasta fresca di qualità.

INGREDIENTI

Per 4 persone:

  • mezzo coniglio
  • rosmarino
  • 1 carota
  • 1 cipolla bianca piccola
  • due coste di sedano
  • 100 gr di burro
  • un pugno di prezzemolo tritato
  • 2 spicchi di aglio
  • un bicchiere di vino bianco
  • un cucchiaio da tavola di pomodoro concentrato
  • olio evo
  • brodo di carne
  • 200 gr di maccheroncini di pasta all’uovo
PREPARAZIONE

Disossare il coniglio, tagliarlo a pezzetti e saltarlo velocemente in una padella con poco olio.
In una casseruola mettere 50 grammi di burro, un po di olio extra vergine di oliva e le verdure tritate abbastanza finemente. Lasciare rosolare per circa 20 minuti, poi aggiungere il coniglio precedentemente saltato e bagnare con il vino bianco secco.

Lasciare evaporare, mettere una noce di burro, concentrato di pomodoro e prezzemolo tritato; bagnare con il brodo e regolare di sale e pepe. Lasciare cuocere 30 minuti circa. Una volta cotto lasciare riposare coperto in modo da renderlo morbido. Cuocere la pasta in acqua salata, una volta cotta saltare con il ragù e mantecare aggiungendo grana padano grattugiato e un po di burro. Servire caldo.

Franciacorta vini
Franciacorta Rosè

Le uve utilizzate, Chardonnay 45% e Pinot Nero 55 %, vengono raccolte manualmente al giusto grado di maturazione. La Pigiatura dei grappoli di Pinot nero viene preceduta da una macerazione di poche ore, per favorire una giusta estrazione dalle bucce. Bouquet intenso, delicatamente fragrante, con sentore di ribes e fragoline.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Un piatto d'impronta contadina, insaporito dalla salvia e impreziosito dal ta...
I «Peccati di Eva», vera tentazione a base di carne, sono uno dei...
Ricetta a cura del ristorante "Mirto" di Vallio Terme
Ricetta a cura del ristorante "La Cantina" di Esine
Ammorbidire per qualche ora in acqua tiepida le prugne. Cuocere nel latte il ...
Cuochi professionisti
La grande limonaia del Lefay Resort
Due colombe
Al porto
Miramonti l'altro
Gambero
Lorenzaccio
Il labirinto
Il mirto dell'Hotel Parco della fonte
Seguici su