Lumache alle mandorle

  • Tipologia
    secondi
  • Tempo di preparazione
    1 ora
  • Difficoltà
    media

Piatto contadino per secoli, le lumache sono oggi prelibata preparazione da gourmet: qui le vediamo preparate con un sughetto dove la nota insolita e curiosa è data dalle mandorle.

INGREDIENTI
  • Lumache (già pulite) 600 grammi,
  • sedano 100 grammi,
  • carote 100 grammi,
  • cipolle 100 grammi,
  • zucchine (parte esterna) 100 grammi,
  • peperoni 100 grammi,
  • 150 g mandorle tritate,
  • olio extra vergine,
  • rosmarino,
  • vino bianco,
  • aglio,
  • sale,
  • pepe
PREPARAZIONE

Cuocere le lumache per circa 2 ore e mezza in acqua aromatizzata con alloro e scolare. Tritare tutte le verdure a piccoli dadini, possibilmente di 1 o 2 millimetri circa. Rosolare le lumache bagnandole con vino bianco secco e lasciare evaporare. Cuocerele per ½ ora circa tenendo sempre bagnato con brodo o acqua. Aggiungere le verdure successivamente partendo da sedano, carote, cipolle, mandorle, zucchine, peperoni ed infine aglio e rosmarino. Finire la cottura ancora per mezzora circa.

CHEF
Il mirto dell'Hotel Parco della fonte
Franciacorta vini
CorteBianca ExtraBrut

(Chardonnay 95%, Pinot nero 5%). Profumo di frutta delicatamente immatura, di pesca, di frutti rossi e fiori bianchi. Il sapore è all’attacco elegante e armonico, con un retrogusto complesso di frutto fresco e un finale mielato da agrume e vaniglia. Perfetto in abbinamento con frutti di mare, pollame, ma anche selvaggina da piuma.

ABBINAMENTO ALLA RICETTA

Piatto ricco, minerale e speziato con tendenza dolce stemperata dai finocchi... le caratteristiche di questa preparazione richiedono un vino secco e con nervo come questo.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
La dolce laccatura al miele contrastata dall'acidità del lime rendono ...
Zucca e mostarda sono abbinamenti costanti della cucina mantovana, li ritrovi...
Ricetta a cura del ristorante "Ortica" di Manerba
Ricetta a cura del ristorante "La Cantina" di Esine
Cuochi professionisti
Ristorante Hosteria
Ristorante Capriccio
La Madia
Due colombe
Capoborgo
Villa Calini
Il mirto dell'Hotel Parco della fonte
Ristorante Trattoria 1960
Albergo Rosa
Seguici su