Filetto di manzo con scaloppa di fegato grasso d'oca e salsa al Clavis

  • Tipologia
    secondi
  • Tempo di preparazione
    1 ora
  • Difficoltà
    difficile

Ricetta a cura del ristorante "Carlo Magno" di Collebeato

INGREDIENTI
  • 400 g filetto di manzo
  • 160 g fegato grasso d'oca
  • 60 g burro
  • 2 g aglio
  • 2 g rosmarino
  • 500 g Cellatica Superiore D.O.C. Riserva 1999 "Clavis"
  • 2 d fondo bruno di vitello
  • 1 g sale di Maldon
PREPARAZIONE

Ricavare dal filetto quattro medaglioni, dal fegato grasso d'oca altrettante scaloppe.
Mettere in una casseruola di rame stagnato il vino rosso e lasciarlo ridurre a fuoco dolce, quasi completamente. Aggiungere il fondo bruno di vitello e continuare a ridurre fino ad ottenere una salsa con una densità sciropposa. Arrostire in una padella d'alluminio dello spessore di cinque millimetri con parte del burro, aglio e il rosmarino, i filetti di manzo, lasciandoli molto al sangue.
Toglierli dalla padella e porli sopra un foglio di carta assorbente e lasciarli riposare sotto una lampada per alcuni minuti. Nel frattempo in una padella d'alluminio antiaderente, fare arrostite le scaloppe di fegato grasso d'oca con il poco burro rimasto, bastano alcuni secondi su entrambe i lati.
Tagliare il filetto a metà, mettere in mezzo una scaloppa di fegato grasso d'oca arrostito, salato con il fior di sale di Maldon. Mettere nel piatto, salsare con la salsa al vino rosso, guarnire con lamelle di tartufo e dei tronchetti di patate ratte arrostiti.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Ammorbidire la colla di pesce in acqua e ghiaccio; strizzarla diluirla nel br...
Piatti di tradizione rivisitata grazie alla crema di mais, che il Taleggio le...
Questo risotto è un po' il piatto bandiera del Priore di Calino, della...
In una casseruola sciogliere 50 gr. di burro e far dorare a fuoco vivo la cip...
Cuochi professionisti
Villa Aurora
Ristorante Trattoria 1960
Ristorante Hosteria
Leon d'oro
Artigliere
La Madia
Antica Cascina San Zago
Seguici su