Baccalà con l’uvetta

  • Tipologia
    secondi
  • Tempo di preparazione
    40 min
  • Difficoltà
    facile

In famiglia questo piatto salutava la vendemmia. Veniva infatti preparato la prima sera di vendemmia usando anche qualche grappolo d’uva essiccato in forno.

INGREDIENTI
  • 500g di baccalà dissalato
  • 5 spicchi d’aglio in camicia
  • 3 ramoscelli di rosmarino
  • 150 g di olio
  • 50 g di farina bianca
  • 80 g di uva passa (sostituisce l’uva essiccata in forno)
  • 100 g di salsa di pomodoro (o passata)
  • sale (ma attenzione: solo se necessario, di solito infatti basta quello del che accompagna il baccalà)
PREPARAZIONE

In una padella larga mettere l’olio extravergine di oliva, l’aglio ed il rosmarino.

Quando l’olio si è ben riscaldato metterci il baccalà che avrete precedentemente infarinato.

Rosolare ben bene ogni parte del trancio di pesce, finché non si sia formata una bella crosticina sul baccalà.

Aggiungere l’uva passa e dopo pochi minuti la salsa di pomodoro precedentemente allungata con un bicchiere d’acqua calda.

Lasciar cuocere per pochi minuti ancora e servire fumante in un piatto piano.

CHEF
La mongolfiera dei sodi
Franciacorta vini
Franciacorta millesimato 2006

Il nostro sommelier Gianluca Goatelli (miglior sommelier lombardo del 2012) ha scelto di abbinare a questo piatto tradizionale toscano un Franciacorta Millesimato dell’azienda agricola Cola Battista. É quello figlio della vendemmia 2006 che è stato degorgiato nel novembre del 2011 dopo ben 50 mesi di permanenza sui lieviti. É un vino 100% chardonnay (100% annata dichiarata) e ne sono state prodotte 3.000 bottiglie.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Ricetta a cura del ristorante "Le Frise" di Artogne
Il fegato grasso entra prepotentemente a segnare questo piatto, ma il carciof...
Ricetta a cura della trattoria "Castello" di Serle
In questo piatto si incontrano materie prime completamente diverse, anche per...
Ricetta a cura del ristorante "Villa Fiordaliso" di Gardone Riviera
Cuochi professionisti
Carlo Magno
Bottega di Vittorio
Due angeli
Lorenzaccio
Trattoria da Eva
Castello di Serle
Seguici su