Agnello arrosto con patata fritta e avocado

  • Tipologia
    secondi
  • Tempo di preparazione
    3 ore
  • Difficoltà
    difficile

Un secondo di sostanza che strizza l’occhio alla tradizione, ma si avvale anche di richiami esotici.

INGREDIENTI

Per 4 persone:

  • n.4 patate
  • n.2 avocado
  • 300 gr di burro
  • 300 gr acqua
  • 1 agnello da latte da 2 kg
  • 4 spicchi di aglio
  • 1 mazzo di timo
  • 1 dl di vino bianco
  • sale Maldon
  • 1 lime
PREPARAZIONE

Tagliare le patate a parallelepipedo e cuocerle per 20 minuti in acqua e poco burro con timo, aglio raffredatele. Rosolare la spalla d’agnello con poco olio, aglio e timo poi trasferirla in una casseruola con un fondo di scalogno aglio e timo, spruzzare con vino bianco, e continuare la cottura bagnando con brodo. A cottura ultimata spolpare la spalla sfilacciandola. Raccogliere la carne e con un foglio di pellicola formare dei rotoli da mettere in frigo. Disossare la coscia e tagliare in 4 pezzi, scalzare il carrè pulendo con cura le costolette quindi procedere alla cottura con aglio, timo e poco sale. Togliere pelle e nocciolo dell’avocado quindi frullarlo con il succo del lime, sale e pepe. Friggere le patate in olio a 180°c.Impiattare disponendo la patata farcita e condita dalla crema di avocado; sistemare due pezzi di coscia, una costoletta doppia, un pezzo di rotolo di spalla brasata.

Salsare con il fondo (realizzato con le ossa) nel modo classico e guarnire con foglie di barbabietola e lime essiccato.

CHEF
Ristorante Capriccio
Franciacorta vini
Castello di Gussago Pomaro Curtefranca rosso

Armoniosa composizione di uve Merlot, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Cabernet Carmenére provenienti da vigneti esposti a sud per ricevere appieno i benefici del sole. Colore rosso impenetrabile e sfumature scarlatte, sprigiona evidenti note di frutta matura con delicate sensazioni di spezie, liquirizia e vaniglia; vino caldo, suadente e complesso.

ABBINAMENTO ALLA RICETTA

Rosso estremamente rotondo, morbido, ricco di profumi di frutta in confettura, avvolgente al punto giusto da contrastare la nota saporita e acidula del vino in cottura; con i suoi tannini molto fini esalta gli umori della carne con cottura rapida.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Sulla spianatoia mettete la farina bianca, il sale le uova e l’olio ext...
Pulire le verdure e tagliarle a fette sottili in senso longitudinale. Scottar...
Sfilettare la tinca, ovvero aprendola, togliendo la lisca centrale e tutte le...
Mescolare i savoiardi imbevuti di kirsch e maraschino col latte bollito e pas...
Ricetta a cura del ristorante "Enrico VIII" di Brescia
Cuochi professionisti
Hostaria Uva Rara
Villa Aurora
Castello di Serle
La Piazzetta
Il mirto dell'Hotel Parco della fonte
San Marco
Al porto
Seguici su