Torreggiani

Torreggiani, fondata nel 1408 è l'azienda più antica di Brescia, premiata da UnionCamere, "Italia 150. Le imprese che hanno fatto la storia d'Italia". L'azienda è un gruppo agricolo con Showroom a Poncarale e cantine in Franciacorta e sul Montenetto, nell'omonimo Parco Regionale. Il nucleo originale ha un'estensione di circa 15 ettari, cui si è aggiunta recentemente la cantina a Paderno Franciacorta.

I vini proposti:
Satèn

Chardonnay in purezza per questo Franciacorta dalla spuma intensa, persistente e con perlage fine e continuo. Il colore è giallo paglierino carico tendente al dorato. I profumi sono piacevoli e ricordano le note di lievito e nocciole tostate, percepibili anche i sentori legati all'erbaceo fresco e note di agrumi e leggeri sentori di frutta appena matura. Al palato è molto fresco, grazie ala buona effervescenza che riempie la bocca e alla giusta acidità. Piacevole persistenza con note di frutta fresca che rimangono a lungo in bocca.

Millesimato

Il colore è paglierino con evidente riflesso dorato, spuma abbondante ed intensa, perlage finissimo, corona persistente. Il profumo è intenso, ricco e penetrante, insieme fresco ed evoluto: si riconoscono le sensazioni di frutta fresca come la mela, la pera, l'albicocca, il limone ed l'arancia amara. Seguono piacevoli note di lievito di pane, con una gradevole sottolineatura di miele e di vaniglia. Al gusto è secco, ricco e fruttato, consistente e strutturato, si ripetono le sensazioni di mela e pera già avvertite al naso. La persistenza aromatica è notevole, nel finale si avverte un piacevole e delicato retrogusto di miele ed agrume.

Brut

Spuma molto intensa e persistente con perlage di  buona finezza. Il colore è giallo paglierino carico tendente al dorato. I profumi sono marcati, gradevoli e ricordano le note dei lieviti, sentori di nocciole e note erbacee fresche. Ben presenti anche i descrittori più fruttati di banana ed ananas. In bocca il vino è molto morbido, ma ben sorretto da ottima effervescenza, che risulta non troppo intensa e dalla buona acidità. Il finale richiama gli aromi di banana e nocciole.

Ricerca la ricetta:
RICERCA PER TIPOLOGIA
Ricette professionisti
Ravvivare la dolcezza della sogliola con una punta d’aceto suadente: un...
Sfilettare il San Pietro ottenendo 4 filetti e tenerli da parte. Impastare la...
Rosolare a fuoco lento la cipolla tritata con olio d'oliva, aggiungere l'orzo...
Una carne che pare essere apprezzata solo nel più classico degli arros...
Far bollire qualche minuto le mandorle, sbucciarle, asciugarle nel forno e pe...
Cuochi professionisti
Il labirinto
San Marco
Artigliere
Gaudio
La Madia
Miramonti l'altro
Il mirto dell'Hotel Parco della fonte
Bottega di Vittorio
Seguici su